The ScoutWiki Network server was upgraded on November 20th, 2019. The maintenance is now over. Please inform us in Slack or via email support@scoutwiki.org if you encounter any unexpected errors – it's possible the upgrade has missed something. Thanks and happy scoutwiki'ng!

Fischietto

Da ScoutWiki, il wiki sullo scautismo.
Un fischietto con la pallina ed uno bitonale

Il fischietto è un piccolo strumento che emette un fischio acuto quando vi si soffia dentro con la bocca. In ambito scout viene utilizzato per diverse cose: chiamare un'adunata o la cambusa, arbitrare un gioco, guidare una cerimonia, fare segnalazioni sonore (ad esempio in codice Morse), lanciare un SOS. Può essere costruito con vari materiali: metallo, plastica, legno, bambù ecc.

Il suono viene prodotto dal movimento dell'aria, che attraversando velocemente un passaggio molto ristretto, crea un vortice che la fa vibrare. Alcuni fischietti sono forniti anche di una pallina all'interno, che contribuisce all'agitazione del flusso d'aria e fa aumentare il volume del suono, ma non sono adatti all'utilizzo in ambiente acquatico e con i climi molto freddi. In altri modelli sono presenti uno o due fori, che servono a variare l'altezza del suono a seconda se vengono aperti o chiusi con le dita, proprio come accade negli strumenti musicali a fiato.

Il fischietto scout

Negli scout solitamente si usa il cosiddetto fischietto da nebbia, che è bitonale, nel senso che emette un suono composto dalla somma di due note. Questo è costituito da un semplice cilindro metallico diritto, con due fori rettangolari contrapposti e l'imboccatura rotonda, sagomata in modo da poterci appoggiare comodamente le labbra. All'estremità opposta è saldato un anello, dentro il quale si fa passare un laccio per poterlo appendere al collo.

Questo genere di fischietto produce un suono relativamente basso ad un volume non molto alto, così si riesce a sentire a notevole distanza, ma contemporaneamente non assorda chi lo usa e non disturba troppo le persone vicine. Se il luogo dove si svolge il campo è molto grande, per richiamare la gente al posto del fischietto è possibile usare un corno, un campanaccio o una tromba.

In molti reparti è tradizione che, oltre ai capi, anche ogni capo pattuglia abbia il proprio fischietto per chiamare a raccolta i componenti della pattuglia, naturalmente con un fischio caratteristico e diverso da tutti gli altri. Alcune tradizioni prevedono che il fischietto ed il relativo cordoncino vengano consegnati al momento dell'investitura nel ruolo di capo pattuglia. In alcune associazioni il cordoncino riveste una certa importanza e funge da distintivo, con un colore particolare a seconda della progressione o dell'incarico della persona. Generalmente un'estremità del laccio viene legata al fermafazzolettone e l'altra viene infilata nel taschino della camicia.

Il fischietto nautico

Nello scautismo nautico si utilizza il fischietto da nostromo: lungo e sottile, dà un suono molto acuto e modulabile, facilmente udibile in mare con ogni tempo e in qualunque posizione della nave ci si trovi. Esso serve soprattutto a dare gli ordini di manovra e a segnalare i propri movimenti alle altre imbarcazioni, ad esempio:

  • un fischio breve: "Vengo a dritta";
  • due fischi brevi: "Vengo a babordo";
  • tre fischi brevi: "Vado indietro".

Il fischietto d'emergenza

Quando si va in escursione, soprattutto se si cammina da soli, è indispensabile avere un fischietto nel proprio equipaggiamento personale, dato che in caso di incidente il fischio viene sentito ad una distanza molto maggiore della voce umana e inoltre il suo uso stanca molto meno del gridare. Questo però deve essere sempre tenuto a portata di mano (possibilmente appeso al collo oppure nella tasca dei pantaloni) e non gettato a caso in fondo allo zaino, perché nei momenti concitati dell'emergenza lo si deve trovare subito, eventualmente anche al buio e in posizione scomoda o dolorosa. Alcuni zaini ne hanno uno integrato nel cinturino pettorale, un'altezza comoda per arrivarci con la bocca senza mani.

Esistono dei modelli appositi, studiati per la sopravvivenza, con le seguenti caratteristiche:

  • producono un fischio potente anche con poco sforzo;
  • sono di forma piatta, per non far entrare l'acqua dentro;
  • sono di plastica, per essere usati anche a temperature bassissime, dato che il metallo si gelerebbe e le labbra dell'utilizzatore si incollerebbero sopra;
  • hanno un colore sgargiante, per essere individuati facilmente in caso di caduta;
  • hanno una clip, una molletta o un moschettone per poterli agganciare ai vestiti.

Voci correlate