Equipaggiamento

Da ScoutWiki, il wiki sullo scautismo.
Jump to navigation Jump to search

L'equipaggiamento individuale da portare alle attività scout varia a seconda della stagione, del clima, del luogo, della durata, di quello che si va a fare e di molto altro. Ad esempio, in caso di campo mobile, oltre alla roba strettamente personale, occorre prendersi carico di qualcosa del materiale comune: una tenda, un fornello portatile, delle confezioni di cibo ecc.

Cose da portare sempre

Ci sono alcuni oggetti importanti che devono essere sempre presenti nella propria attrezzatura, a prescindere da qualsiasi situazione:

  • lo zaino o lo zainetto, per contenere e trasportare tutto comodamente;
  • l'uniforme scout;
  • almeno una maglietta di ricambio, perché camminando si suda e quando si arriva a destinazione è necessario mettersi addosso qualcosa di asciutto, altrimenti si rischia di ammalarsi; se piove è importante avere anche un paio di calzini di ricambio;
  • scarponi o scarponcini in buono stato, per arrampicarsi e camminare sui sentieri in tutta sicurezza;
  • il poncho, impermeabile tuttofare con qualsiasi clima;
  • la borraccia e il pranzo al sacco;
  • i fazzoletti di carta, per recuperare un minimo di igiene in posti dove ce n'è poca;
  • il burrocacao, utilissimo per proteggere le labbra da freddo, vento, polvere ecc.;
  • il coltello o il coltellino, indispensabili in mille situazioni;
  • il quaderno di caccia, il canzoniere e la cancelleria personale.

Cose da portare in alcuni casi

Questi oggetti non vanno portati sempre, ma valutando di volta in volta. Innanzitutto se si sta fuori almeno una notte servono:

  • il necessario per dormire: sacco a pelo, letto da campo, pigiama ecc.;
  • ricambi in quantità adeguata al numero dei giorni, ma non più di 5-6 per un campo estivo, dove c'è la possibilità di fare il bucato;
  • un sacchetto vuoto (l'ideale è una federa) dove inserire le robe sporche, che deve essere traspirante e non di plastica, sennò si formano muffe e cattivi odori;
  • il beauty case con il suo contenuto;
  • il necessario per mangiare: gavetta, posate, tazza;
  • la torcia elettrica.

Se non si ha abbastanza esperienza personale e si hanno dei dubbi su cosa mettere nello zaino, è sempre bene chiedere ai propri capi. Altre cose che possono servire sono:

  • un paio di ciabatte o di scarpette pulite se si va in accantonamento; è buona norma infatti, spesso obbligatorio, lasciare gli scarponi all'ingresso delle case in appositi scaffali, per evitare di sporcare eccessivamente i pavimenti;
  • un paio di scarpe leggere, da indossare quando si sta a lungo nello stesso posto e non si deve camminare; vanno bene sia le sneakers sia i sandali;
  • l'abbigliamento pesante ed eventualmente una coperta di pile, in inverno ma anche nei campi estivi svolti in alta montagna;
  • le protezioni contro il sole (berretto, occhiali scuri e crema protettiva), in primavera ed estate ma anche quando si va sulla neve;
  • qualcosa contro le zanzare, magari che funzioni anche come repellente per le zecche e i tafani;
  • le proprie medicine personali, se si soffre spesso di mal di testa, mal di pancia o altro; è vero che esiste sempre una cassetta del pronto soccorso, ma non è detto che contenga i farmaci adatti ad ogni malessere e ad ogni individuo;
  • i materiali particolari per le attività che sono stati comunicati dai capi, ad esempio un travestimento, un piatto tipico, delle prove per una specialità ecc.;
  • il telefono cellulare, che non va usato durante le attività scout, ma può essere conservato spento e carico nello zaino e tirato fuori solo in situazioni di emergenza;
  • il denaro contante solitamente è inutile, perché le quote delle attività scout comprendono tutto, ma a volte lo si può portare se si vogliono comprare dei ricordini.

Cose che si possono portare

Queste non sono indispensabili, ma comunque molto utili:

  • una bussola;
  • un accendifuoco;
  • un cordino;
  • un fischietto, da usare in situazioni di emergenza per farsi individuare più facilmente dai soccorsi;
  • una fotocamera, completa di carica batterie o pile di ricambio;
  • il proprio strumento musicale, se si è capaci di suonarlo;
  • un piccolo set da cucito.

Cose da non portare mai

Questi oggetti, invece, non servono a nulla oppure sono inadeguati alla vita scout:

  • i piatti, le posate e i bicchieri monouso, antiecologici ai massimi livelli;
  • i saponi e i detergenti non biodegradabili al 100%, che inquinano le acque ed il suolo;
  • gli oggetti di vetro o ceramica, pesanti e a rischio rottura;
  • cibi e bevande in quantità eccessive per un normale pranzo al sacco;
  • gli apparecchi elettronici tipo computer, tablet, console per videogiochi;
  • gli oggetti molto costosi, come gioielli e vestiti firmati, che si potrebbero perdere o rovinare;
  • le cose illegali o pericolose, ad esempio i coltelli esageratamente grossi.

Voci correlate