The MobileFrontend should be working again on the ScoutWikis

Capo pattuglia

Da ScoutWiki, il wiki sullo scautismo.
« Una parola ai Capipattuglia
Io desidero che voi Capipattuglia continuiate a formare i ragazzi della vostra Pattuglia interamente da voi, perché è possibile di far presa su ciascuno dei vostri ragazzi e di farne un tipo in gamba. Non serve a niente avere uno o due ragazzi brillanti e tutti gli altri buoni a nulla. Dovrete provare a renderli tutti abbastanza buoni.
Il mezzo più efficace per riuscirci è il vostro esempio personale, perché quello che fate voi, i vostri Scouts lo faranno anche loro.
Fategli vedere che sapete obbedire ad un ordine, sia che venga dato a viva voce, sia che consista in norme stampate o scritte e che sapete eseguirlo sia che il Caporiparto è presente oppure no. Mostrate loro che sapete conquistarvi specialità e distintivi di classe, ed i vostri ragazzi vi seguiranno senza bisogno di tanto lavoro per convincerli.
Ma ricordatevi che voi dovete guidarli, tirarveli appresso e non dargli una spinta. »

Il capo pattuglia (o capo squadriglia o capo equipaggio a seconda dell'associazione) è un/a ragazzo/a incaricato/a di coordinare ed animare la propria pattuglia in ogni momento della vita scout, assumendosene la responsabilità del buon funzionamento. Solitamente viene scelto, all'inizio dell'anno, dai componenti stessi della pattuglia, dopo di che il capo reparto lo nomina ufficialmente nel corso di una apposita cerimonia solenne, da alcuni chiamata investitura.

Normalmente si tratta di chi ha vissuto più anni di scautismo, quindi non necessariamente il più grande di età, ma sicuramente colui/colei con il maggiore spirito di responsabilità. Dovrebbe inoltre avere buone qualità organizzative e di leadership, in modo da riuscire a trascinare tutti gli altri nelle attività. Il CP si può considerare come un collaboratore del capo adulto ed ha con esso un rapporto privilegiato che permette all'educatore scout di responsabilizzare al massimo i ragazzi più grandi, che vengono stimolati a migliorarsi continuamente e a seguire i più giovani come fratelli/sorelle maggiori, attuando il cosiddetto "trapasso delle nozioni", in cui il più grande insegna al più piccolo tutto quello che c'è da sapere sullo scautismo.

Importanza del ruolo

Questo incarico è di fondamentale importanza nello scautismo di branca E/G, tanto che Baden-Powell stesso, alla domanda su quale ruolo gli sarebbe piaciuto ricoprire se non fosse stato capo scout del mondo, rispose che avrebbe voluto essere capo pattuglia.

Essere CP, non deve essere visto solo come un onere, ma soprattutto come un onore di cui andare fieri e del quale ci si ricorderà per tutta la vita. Avere assolto bene l'incarico per uno o due anni potrà persino in futuro facilitare la ricerca di un lavoro in cui si richiedono doti organizzative e capacità relazionali.

Oggi molte associazioni, consapevoli di questo valore, organizzano ogni anno (solitamente in un weekend nel mese di novembre) il corso capi pattuglia a livello regionale, nel quale vengono illustrati caratteristiche, compiti e aspettative del ruolo.

I compiti

Ecco un elenco non esaustivo dei compiti del capo pattuglia:

  • collaborare con il capo reparto nella preparazione e nell'attuazione dei programmi
  • partecipare al consiglio dei CP (consiglio capi, consiglio di reparto, plancia)
  • dirigere ed organizzare tecnicamente e amministrativamente la pattuglia di cui è responsabile
  • presiedere il consiglio di pattuglia, stimolando la nascita di nuove idee, creando un buon clima, generando un buon rapporto con tutti i componenti
  • relazionare ai capi del reparto sul funzionamento della pattuglia con attenzione, rispetto e sensibilità adeguati
  • curare l'equipaggiamento dei membri della pattuglia, sapendo trasmettere, attraverso l'esempio, stile nel comportamento e cura nell'uniforme
  • controllare e stimolare i componenti della pattuglia affinché adempiano con impegno ad incarichi e posti d'azione loro assegnati
  • seguire attentamente i membri della pattuglia, curando la loro preparazione per la promessa, per la progressione e per le specifiche tecniche scout

Le aspettative verso il CP

Baden-Powell in Scautismo per ragazzi scriveva che il capo reparto si aspetta molto dal CP, senza addentrarsi in ulteriori dettagli. Queste prospettive, però, possono essere specificate meglio, tenendo conto anche di tutte le altre persone che si aspettano qualcosa.

  • I genitori si aspettano:
    • responsabilità
    • sicurezza
    • educazione nei rapporti personali
    • impegno, senza sottovalutare i doveri scolastici
  • I componenti della pattuglia si aspettano:
    • esperienze importanti e divertenti
    • avventure sempre nuove
    • responsabilità
    • fiducia
    • aiuto in caso di difficoltà
    • consigli
    • giustizia nei trattamenti individuali
  • Il vice capo pattuglia si aspetta:
    • amicizia e sincerità
    • richiesta di collaborazione
    • formazione per il suo futuro incarico
    • maggiori responsabilità ed un suo spazio
  • Il capo reparto si aspetta:
    • preparazione dei membri della pattuglia
    • spirito scout nella pattuglia
    • informazione su eventuali problemi
    • sincerità nei rapporti
    • portare la voce della pattuglia nella riunione dei CP
  • Il gruppo si aspetta:
    • continuità dell'impegno verso la pattuglia
    • responsabilità verso i ragazzi affidati
    • rispetto per i materiali
  • L'associazione si aspetta:
    • uno stile coerente con i princìpi scout, la legge e la promessa
    • una continua ricerca di miglioramento personale

Il vice capo pattuglia

Per approfondire, vedi la voce Vice capo pattuglia.

Al CP viene affiancato un vice capo che lo aiuta nella gestione e lo sostituisce quando non c'è, preparandosi così a prendere il suo posto l'anno successivo.

Voci correlate