A new ssl certificate is installed on the ScoutWiki's. Everyone can now connect to the ScoutWiki again securely..

Capo

Da ScoutWiki, il wiki sullo scautismo.

Nello scautismo la parola capo designa molto genericamente una persona, maschio o femmina, giovane o adulta, a cui è stato affidato il coordinamento e/o la responsabilità di un gruppo di persone. Per capire quindi a quale figura ci si riferisce, bisogna specificare anche "di cosa è capo" quella persona e più precisamente:

  • di un piccolo gruppo, come la muta/sestiglia o la pattuglia/squadriglia; è l'unico caso in cui si tratta di un/a ragazzo/a e non di un adulto
  • di un'unità, cioè branco, cerchio, reparto, clan/fuoco, compagnia; nel linguaggio comune, quando si parla di un capo senza aggiungere altro, si intende un capo unità
  • di un gruppo, ovvero il coordinatore di tutti i capi unità del gruppo
  • di un livello intermedio tra il gruppo e il nazionale, ad esempio provinciale o regionale, ma in questo caso assume nomi diversi nelle varie associazioni, ad esempio responsabile, commissario, dirigente...
  • di un'associazione intera, dove a seconda del sesso si chiama capo scout o capo guida

Ruolo del capo

Il ruolo del capo, soprattutto di colui/colei che ha un rapporto educativo diretto con i ragazzi, è molto importante e delicato, in quanto deve essere garante della corretta applicazione del metodo scout e curare lo sviluppo individuale dei ragazzi, di cui è responsabile civile e penale, se minorenni. Un termine che riassume bene come dovrebbe comportarsi con loro è "fratello/sorella maggiore". È suo dovere, inoltre, seguire un proprio percorso di formazione ed aggiornamento metodologico continuo (partecipando agli eventi locali e nazionali), collaborando anche alla preparazione degli altri capi dello staff di cui fa parte.

Caratteristiche associative

AGESCI

In AGESCI un capo è un socio adulto che è riconosciuto dall'Associazione, il quale è riconosciuto sulla base:

  • dell'adesione al Patto associativo;
  • del compimento dell’iter specifico di formazione;
  • dell'appartenenza ad una Comunità Capi o ad una struttura associativa (Zona, Regione, ecc.)
  • dello svolgimento di un servizio a qualsiasi livello associativo. Sono considerati Capi a disposizione coloro che temporaneamente non svolgono un servizio in Associazione.

Egli è libero di fare attività in una branca o appartenere al MASCI.

CNGEI

I capi branco ed i capi reparto devono aver compiuto 20 anni entro il 31 dicembre dell'anno precedente alla nomina, mentre i capi compagnia 21. Quanto alla formazione, il capo unità deve aver superato il corso di secondo livello, mentre il vice quello di primo livello. È suo dovere, inoltre, partecipare attivamente alle riunioni del consiglio di gruppo.