A new ssl certificate is installed on the ScoutWiki's. Everyone can now connect to the ScoutWiki again securely..

Formazione CNGEI

Da ScoutWiki, il wiki sullo scautismo.

Nel Corpo Nazionale Giovani Esploratori ed Esploratrici Italiani vengono organizzati eventi di formazione rivolti a tutti i ruoli presenti nell'associazione e per questo si chiama Formazione e non "Formazione (solo per) Capi". Per poter essere accessibile anche a chi non riesce ad avere la disponibilità di un'intera settimana di ferie, l'iter è modulare, nel senso che ogni campo scuola è suddiviso in due parti, di cui la prima è organizzata dal distretto (vedere più sotto) e la seconda è a livello nazionale. Alla fine di ciascun modulo ai partecipanti viene rilasciata una scheda di valutazione. Ogni modulo può essere frequentato da chi ha superato con valutazione positiva il modulo precedente. Nel caso in cui un partecipante consegua una valutazione di non idoneità, dovrà attendere almeno 12 mesi prima di iscriversi nuovamente allo stesso modulo.

Primo Livello di Formazione

Il Primo Livello di Formazione (PLF) ha carattere propedeutico rispetto agli altri momenti di Formazione e fornisce una preparazione tecnica e metodologica di base. Ha lo scopo di:

  • fornire un'adeguata conoscenza dei principi e valori dello scautismo, della carta d'identità del CNGEI e della realtà associativa;
  • dotare chi partecipa degli strumenti educativi di base indispensabili per svolgere qualsiasi servizio nell'ambito dell'Associazione;
  • presentare problemi ed esigenze educative, stimolare all'uso attento della progettualità attraverso gli strumenti forniti dalla programmazione educativa;
  • far conoscere i più importanti documenti dell'Associazione e degli Uffici Mondiali WOSM e WAGGGS;
  • costituire una occasione di sperimentazione diretta, di verifica personale e di analisi delle motivazioni della scelta di servizio nel CNGEI.

Il PLF è suddiviso in Modulo Base e Modulo Vice Capo Unità (o Modulo Senior). Il primo di essi può essere frequentato dai soci:

  • che abbiano compiuto il diciannovesimo anno di età entro il 31 dicembre dell'anno precedente a quello in cui si richiede di partecipare al corso;
  • che abbiano ricoperto attivamente un incarico nell'ambito del CNGEI per almeno un anno scout e da non più di tre anni;
  • che, se provenienti dallo scautismo giovanile, abbiano presentato la domanda d'iscrizione da socio adulto da almeno un anno.

Esercizio di Programmazione

Dopo aver superato il primo campo scuola, il partecipante deve realizzare un Esercizio di Programmazione (EP), che prende in esame la situazione reale dell'Unità, Gruppo, Sezione o Clan nella quale si opera e definisce obiettivi, strumenti per raggiungerli ed indicatori per verificare il livello di raggiungimento. Prima della partecipazione al secondo campo scuola, l'EP viene inviato al Responsabile Centrale della Formazione (RCdF), il quale valuta il lavoro predisposto e, se lo ritiene valido, conferisce il relativo brevetto (simboleggiato dal fermafoulard a Testa di moro) ed autorizza la partecipazione al SLF, in caso contrario può richiedere un supplemento di elaborazione, rinviando la partecipazione al SLF.

Secondo Livello di Formazione

SLF di Branca o per Capi Gruppo

Il Secondo Livello di Formazione (SLF) comprendente i moduli di branca o per capi gruppo ha carattere di completamento e di approfondimento della formazione dell'educatore/trice scout, di preparazione tecnica e metodologica al ruolo di capo unità nella branca di riferimento o nel gruppo. Ha lo scopo di:

  • stimolare chi partecipa ad effettuare un riesame critico sia della propria adesione ai principi e valori dello scautismo ed alla carta d'identità associativa, sia delle motivazioni del proprio impegno di educatore scout;
  • provocare una verifica attenta del servizio prestato nel ruolo di educatore/trice in una Unità o in un gruppo del CNGEI;
  • fornire strumenti di valutazione della realtà sociale in cui chi partecipa presta il proprio servizio di educatore scout;
  • aiutare chi partecipa a formulare un'adeguata progettazione del proprio intervento educativo;
  • far prendere coscienza del proprio ruolo di formatore/trice nei confronti dei capi del proprio staff o del gruppo.

Il SLF è composto da Modulo Avanzato e Modulo Capo Unità (o Modulo Capo Gruppo). Il primo di essi può essere frequentato dai soci:

  • che abbiano compiuto il ventesimo anno d'età entro il 31 dicembre dell'anno precedente a quello in cui si richiede la partecipazione al corso;
  • che abbiano frequentato, conseguendo una valutazione di idoneità, entrambi i moduli del PLF almeno un anno prima e da non più di sei anni o che siano in possesso del brevetto Wood Badge;
  • che, nel periodo intercorso tra la frequenza del PLF e quella del SLF, abbiano svolto servizio educativo in una unità del CNGEI da non più di cinque anni;
  • che abbiano già presentato al Responsabile Centrale della Formazione la breve relazione in preparazione del Progetto Personale ricevendone una valutazione positiva, con il conseguente conferimento del relativo brevetto;
  • che siano stati autorizzati ad accedere al SLF dal RCdF competente per territorio sulla base della scheda di valutazione e dell'eventuale messaggio formulati dallo staff del PLF.

Il modulo seguente può essere frequentato dai soci:

  • che abbiano compiuto il ventesimo anno d'età entro il 31 dicembre dell'anno precedente per i moduli di Branca L e Branca E, almeno il ventunesimo per i moduli di Branca R, almeno il ventitreesimo per i moduli per Capo Gruppo;
  • che abbiano superato, con valutazione positiva, il modulo iniziale;
  • che svolgano o si preparino a svolgere il ruolo di Capo Unità nella Branca per la quale si partecipa al modulo o nel gruppo.

SLF per dirigenti

Il SLF comprendente i moduli per dirigenti ha carattere di completamento e di approfondimento della formazione personale e di preparazione al ruolo di capo gruppo, coordinatore senior, commissario di sezione, presidente di sezione, dirigente. Ha lo scopo di:

  • stimolare chi partecipa ad effettuare un riesame critico sia della propria adesione ai principi e valori dello scautismo ed alla carta d'identità associativa, sia delle motivazioni del proprio impegno di educatore scout;
  • provocare una verifica attenta del servizio prestato nel CNGEI;
  • fornire strumenti di valutazione della realtà sociale in cui chi partecipa presta il proprio servizio di educatore scout;
  • aiutare chi partecipa a formulare un'adeguata progettazione del proprio intervento educativo indiretto;
  • approfondire le tecniche e migliorare le capacità di relazione con gli adulti e di gestione delle risorse.

I requisiti per partecipare ai moduli del SLF per dirigenti sono gli stessi del SLF di Branca.

Progetto Personale

Il Progetto Personale (PP) è l'approfondimento di un aspetto con ricaduta educativa (sia diretta che indiretta) che emerge nella vita del Gruppo scout, della Sezione, del Clan di cui fa parte il socio che lo redige e lo realizza concretamente. Consiste, pertanto, nella programmazione di un'attività scout (o di una serie di attività collegate) che verrà realizzata concretamente e dovrà essere, a realizzazione compiuta, verificabile mediante opportuni indicatori.

Nel corso dell'anno scout successivo al SLF ed, in ogni caso, non più di tre ani dopo la partecipazione a tali moduli, il PP viene sviluppato nei dettagli, attuato concretamente e viene redatto sotto la guida del Capo Gruppo, del Commissario di Sezione, del Presidente o Coordinatore Senior e del RCdF. Quest'ultimo valuta il lavoro presentato ed esprime un motivato giudizio sulla possibilità del conferimento del Wood Badge, che viene conferito dal Capo Scout. Il brevetto e le relative insegne vengono poi consegnati all'interessato alla prima occasione utile, nel corso di un'adeguata cerimonia.

I distretti

I Distretti della Formazione sono delle entità che si occupano sia di organizzare i moduli decentrati dei campi scuola sia di valutare ed approvare i progetti personali dei partecipanti. Ce ne sono 6 sul territorio italiano:

Voci correlate