The ScoutWiki Network server was offline since Friday 26th April because of a boot problem in the host server. All services should be back to normal since Sunday 12:00 (UTC). We apologise for any inconvenience caused by the outage.

Grido

Da ScoutWiki, il wiki sullo scautismo.
« Ogni Pattuglia si sceglie un motto suo proprio, che generalmente si ricollega in qualche modo all'animale di Pattuglia. Per esempio le Aquile potranno prendere, a loro ispirazione, le parole «Sollevati in alto», oppure i Castori potrebbero dire «Lavora sodo» e i Cani «Fedeli sino alla morte», e così via. »

Il grido è un motto, una massima o comunque una frase concisa che serve per presentarsi ad altri. Può essere serio o spiritoso, in rima o anche cantato e mimato. Può essere sempre lo stesso ed entrare così a far parte di una solida tradizione oppure venire cambiato di volta in volta, per stimolare la fantasia dei componenti. In origine fu pensato da Baden-Powell solo per le pattuglie, per rimarcarne l'unione e l'orgoglio di farne parte, ma tutti possono averne uno.

La modalità di esecuzione varia a seconda delle tradizioni, ma in linea generale viene lanciato dal capo e continuato dagli altri componenti. Come dice la parola stessa, esso deve essere gridato e non sussurrato, per dimostrare di essere fieri di far parte della grande famiglia scout. Spesso il grido è preceduto da una apposita presentazione.

Branca L/C

In branco e in cerchio si parla più propriamente di urlo e possono esistere sia quelli di sestiglia/muta sia quello di unità. Particolare importanza riveste la cerimonia del Grande urlo, poiché con essa i lupetti richiamano l'impegno assunto con la promessa.

Branca E/G

Il grido di pattuglia spesso comprende anche il richiamo (cioè il verso) dell'animale di cui porta il nome. In molti reparti c'è la tradizione che quando il capo fischia per chiamare a raccolta tutte le pattuglie, man mano che esse arrivano in ordine gridano soltanto il proprio richiamo, per indicare che sono pronte.

L'alta pattuglia, invece, è bene che non abbia nessun proprio grido né altri segni distintivi, onde evitare la creazione di fratture all'interno delle pattuglie o del reparto.

Branca R/S

In alcune associazioni c'è la tradizione che il grido di Clan/Fuoco/Compagnia venga effettuato stringendosi tutti in cerchio tenendosi abbracciati, per dimostrare l'unione che c'è nel gruppo.