The ScoutWiki Network server was upgraded on November 20th, 2019. The maintenance is now over. Please inform us in Slack or via email support@scoutwiki.org if you encounter any unexpected errors – it's possible the upgrade has missed something. Thanks and happy scoutwiki'ng!

Differenze tra le versioni di "San Giovanni in Persiceto 1 FSE"

Da ScoutWiki, il wiki sullo scautismo.
Jump to navigation Jump to search
 
Riga 11: Riga 11:
 
|indirizzo = San Giovanni in Persiceto (BO):  Via G.C. Croce n. 49 ([[Lupetti]] e [[Coccinelle]]) - Parrocchia / Collegiata di San Giovanni Battista /
 
|indirizzo = San Giovanni in Persiceto (BO):  Via G.C. Croce n. 49 ([[Lupetti]] e [[Coccinelle]]) - Parrocchia / Collegiata di San Giovanni Battista /
 
([[Esploratori]] e [[Guide]]) - Parrocchia dei Santi Ippolito e Cassiano - Castagnolo, Via Castagnolo n. 130  
 
([[Esploratori]] e [[Guide]]) - Parrocchia dei Santi Ippolito e Cassiano - Castagnolo, Via Castagnolo n. 130  
|email = patugliar@libero.it
+
|email = scout.persiceto@gmail.com
 
|telefono = 377-2602329
 
|telefono = 377-2602329
 
|web = www.facebook.com/scout.sangio.persiceto
 
|web = www.facebook.com/scout.sangio.persiceto

Versione attuale delle 17:57, 1 dic 2019

Gruppo FSE
San Giovanni in Persiceto 1 FSE
Fse2.gif
Localizzazione
Distretto Bologna - Emilia
Provincia Bologna
Regione Est
Il gruppo


Fazzolettone Blu Savoia, bordato da due strisce rosse per lato, una più larga al bordo, e una più sottile distaccata, tra le quali sono posti sul triangolo tre gigli d'oro (sul modello dello stemma Orléans - Montpensier del Ducato di Galliera)
Dedicato a "MARIA MATER GRATIAE"
Recapiti
Indirizzo San Giovanni in Persiceto (BO): Via G.C. Croce n. 49 (Lupetti e Coccinelle) - Parrocchia / Collegiata di San Giovanni Battista /

(Esploratori e Guide) - Parrocchia dei Santi Ippolito e Cassiano - Castagnolo, Via Castagnolo n. 130

Email scout.persiceto@gmail.com
Telefono 377-2602329
Sito web




Lo Scautismo a S.G in Persiceto oggi

A San Giovanni in Persiceto le attività Scout si rivolgono alle bambine / bambini (dagli 8 anni in su), e alle ragazze / ragazzi (indicativamente dagli 11 anni in su):

Dopo che la precedente realtà scout a Persiceto (nata a metà anni '60) aveva cessato le attività verso la fine degli anni '70, la Proposta Scout nel nostro paese ha preso nuovamente il via il 24 febbraio 2013, inizialmente con una Squadriglia Libera maschile di Esploratori (ragazzi di età compresa tra gli 11 e i 16 anni) , dal 21 marzo 2015 anche con le ragazze (le Guide), e - infine - la proposta è stata estesa anche ai bambini / e più piccoli (Lupetti e Coccinelle) dall'ottobre 2018. Il Gruppo scout è poi diventato autonomo il 15 dicembre 2018.

Il nostro Gruppo è aperta ai ragazzi e alle ragazze di San Giovanni in Persiceto e di tutti i paesi del circondario, ed opera in accordo con la Zona Pastorale di Persiceto e con il particolare sostegno del parroco della Collegiata di S.Giovanni Battista (chiesa del centro) e di quello di Santa Maria delle Budrie- Castagnolo (Santi Ippolito e Cassiano). I ragazzi e le ragazze del gruppetto di Persiceto sono stati inizialmente inseriti / iscritti nel censimento associativo annuale del Gruppo Scout del Monte San Pietro 1 FSE fino al 15 Dicembre 2018, quando il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana Guide e Scouts d'Europa Cattolici - FSE ha autorizzato la formazione del Gruppo Scout San Giovanni in Persiceto 1 FSE - "Maria Mater Gratiae" .

Il Gruppo di Perscieto è dedicato alla Madonna delle Grazie, particolarmente amata dai persicetani, con il titolo latino riportato sulla venerata immagine custodita nel Santuario di Santa Maria del Poggio, o Santuario della Beata Vergine delle Grazie, il quale sorge lungo la via Persiceta, immagine della B.V. Maria che dal 1859 viene portata annualmente in processione nel paese, in occasione delle Rogazioni annuali.

Abbiamo una "nostra" pagina su facebook, scout.sangio.persiceto, nella quale è possibile vedere alcune foto e filmati delle nostre attività, e trovare informazioni o riferimenti utili a chi vuole contattarci, iscriversi o conoscerci meglio: la pagina web di Facebook è comunque visibile anche a quanti non sono iscritti a questo strumento di comunicazione sociale(...rete sociale, in lingua inglese "social network").

Gli Scout a Persiceto: dagli 8 anni, LUPETTI e COCCINELLE; dagli 11 anni, ESPLORATORI e GUIDE

A San Giovanni in Persiceto la "Sede Scout" per i Lupetti e le Coccinelle è posta, da Ottobre 2018, nei pressi della Chiesa Collegiata di San Giovanni Battista, in Via G.C. Croce n. 49, e resta per gli Esploratori e le Guide presso la canonica della Chiesa di Castagnolo (SS Ippolito e Cassiano, Parrocchia delle Budrie - Castagnolo), in Via Castagnolo 130 San Giovanni in Persiceto (BO).

In prospettiva desideriamo aumentare il numero dei ragazzi e delle ragazza iscritti, per poter formare in futuro un Riparto di Esploratori ed uno di Guide, e dall'Anno Scout 2018 / 2019 il Gruppo ha iniziato a rivolgere la proposta scout anche alle altre fasce di età per i Lupetti e le Coccinelle.

Dopo una prima riunione di presentazione dedicata ai genitori interessati (tenuta Venerdì 29 Settembre 2018), dal mese di Novembre 2018 le attività scout sono aperte anche ai bambini e alle bambine dagli 8 anni (3 elementare / primaria) ai 10 anni (5 elementare / primaria), vale a dire i Lupetti e le Coccinelle, proseguendo - naturalmente - anche le attività dedicate ai ragazzi e ragazze più grandi (dagli 11 anni in poi), gli Esploratori e le Guide.

Secondo un "calendario - programma" di attività che va da Ottobre / Novembre al mese di Giugno, ci riuniamo solitamente nella nostra sede alcuni sabati pomeriggio e /o domeniche mattina (per un totale di circa 3 / 4 volte al mese, svolgendo anche una attività all'aperto e in mezzo alla natura per uno o due giorni al mese ("uscita") -pernottando in casa o in tenda a seconda delle stagioni e delle condizioni meteo, oltre che delle diverse età dei nostri iscritti -).

E' previsto un fine settimana libero dalle attività ogni mese, lasciato così a disposizione delle famiglie.

In estate viviamo un Campo (per ora con altri Gruppi Scout). Gli Esploratori e le Guide (dagli 11 anni in poi) vivono il loro Campo estivo trascorrendo una decina di giorni l'"Avventura" in mezzo alla natura, costruendo con le nostre mani le strutture necessarie che ci permettono di vivere con comodità, utilizzando corde e pali di legno (cucina, tavolo, ecc...), giocando, e collaborando tutti assieme alla alla vita quotidiana del gruppo (per esempio cucinando sul fuoco a legna il cibo, lavando poi le pentole in un ruscello); i Lupetti e le Coccinelle potranno vivere alcuni giorni di campo e di vacanza assieme, pernottando in una casa e vivendo in un clima di gioia, gioco e avventura.

Secondo la particolare impostazione pedagogica della Intereducazione applicata dalla nostra Associazione delle Guide e Scouts d'Europa - FSE, le nostre attività di gioco, canto, tecniche, formative, ecc, sono svolte in modo calibrato e rispettoso delle diverse esigenze dei ragazzi e delle ragazze, diversificate secondo le diverse fasce di età e con momenti omogenei - separati (maschili o femminili), ed altri momenti / attività in comune ai ragazzi e alle ragazze, cercando così di meglio rispondere ai diversi bisogni pedagogici ed educativi, e ai tempi di crescita propri di ogni ragazzo e ragazza.

Restano ancora aperte le iscrizioni e le pre-iscrizioni, che possono essere inviate al nostro indirizzo e-mail, oppure tramite la nostra pagina facebook, oppure chiamando direttamente per informazioni il numero telefonico del Gruppo (contatti e recapiti che trovate anche in questa pagina).

La rinascita

Anche a Persiceto vi erano ragazzi / ragazze e famiglie interessate alla proposta scout ma, dopo la precedente esperienza degli anni '60, dovevano rivolgersi a Gruppi di altri paesi. Un "vecchio" capo della FSE (Guide e Scouts d'Europa Cattolici), che si era trasferito a San Giovanni da qualche tempo, si era reso disponibile ad avviare una attività nel paese, e aveva iniziato a parlarne anche con parroci della zona. Così, verso il 2012/2013 i parroci della locale "Zona Pastorale", dopo diversi incontri, riflessioni, approfondimenti, hanno accolto la possibilità di sostenere e favorire la proposta scout nel territorio, valutando le diverse proposte pedagogiche delle associazioni scout cattoliche, e orientandosi poi su quella della Associazione Italiana Guide e Scouts d'Europa Cattolici, FSE - UIGSE.

Dopo un primo "lancio pubblicitario" e una riunione rivolta ai genitori interessanti, il 24 febbraio 2013 sono iniziate (o forse sarebbe meglio dire… riprese) le attività degli Scout a San Giovanni in Persiceto.

La Domenica 24 febbraio 2013, con la collaborazione di capi e rover / scolte del Forlì 1 FSE e del Comacchio 1 FSE, vi è stata dunque la prima concreta attività di presentazione dello scautismo, rivolta ai primi 7 aspiranti esploratori, attività alla quale ne sono seguite poi molte altre, e un primo Campo Estivo con il Riparto esploratori del Gruppo Scout Firenze 26 FSE dal 3 agosto al 10 agosto 2013 in località Gorgiti – Loro Ciuffenna (AR). Sono visibili fotografie del Campo estivo a questo link Album della pagina di Facebook

Dal 2015, una volta tenuta martedì 17 marzo 2015 la prima riunione di presentazione rivolta ai genitori delle ragazze, sono iniziate le attività delle prime Guide, cioè delle ragazze che vivono la proposta scout in un modo adatto alla loro età e particolare sensibilità, secondo la peculiare impostazione pedagogica - metodologica della intereducazione applicata dalla nostra Associazione degli Scout d'Europa Cattolici - FSE

A San Giovanni in Persiceto è dunque presente ora una piccola realtà scout, che dal 2014 fa parte della Associazione Italiana Guide e Scouts d'Europa Cattolici - FSE , ed è stata inizialmente "censita" (i ragazzi sono iscritti tramite censimento annuale) fino a dicembre 2018 dal Gruppo Scout Monte San Pietro 1 FSE - "S.Maria Regina d'Europa": in particolare, è attiva la Squadriglia Libera di Esploratori (maschile), costituitasi ad ottobre 2013 con il nome di Squadriglia Sparvieri (nome scelto dai ragazzi dopo grandi riflessioni, studi e confronti), e la Squadriglia di Guide che ha scelto il nome Tigri dopo il Campo estivo 2015.

Dal mese di Novembre 2018 è stata avviata la proposta scout anche per i bambini e le bambine più piccoli, dagli 8 anni (3a Primaria / Elementare), i Lupetti e le Coccinelle.

Alcune attività e Campi

I ragazzi (Esploratori)...

Nella nostra recente storia, la Squadriglia Libera Sparvieri (maschile), ha svolto tra le altre queste avventure / campi:

- Il primo Campo Estivo della "rinascita" si è tenuto con il Riparto esploratori del Gruppo Scout Firenze 26 FSE dal 3 agosto al 10 agosto 2013, in località Gorgiti – Loro Ciuffenna (AR), e le fotografie del Campo estivo sono visibili a questo link Album della pagina di Facebook

- Anche in preparazione al Campo Estivo 2014, dal 25 al 27 Aprile 2014 ha partecipato con tutti i Riparti Esploratori del Distretto FSE Toscana - Emilia al suo primo "San Giorgio",presso la Pieve di Molli a Sovicille SI: Foto del san Giorgio 2014 nell'album di Facebook

- Nell'estate 2014, dal 19 al 27 luglio, vi è poi stato il secondo Campo Estivo degli Esploratori di Persiceto, questa volta in località Campastrone – Premilcuore (FC), assieme alle Squadriglie del Riparto del Forlì 1 FSE Foto del Campo Estivo 2014 nell'album di Facebook

- Ad Aprile 2015, il 25 e 26, gli Sparvieri partecipano al loro secondo San Giorgio di Distretto a Sereto, in Toscana Foto del San Giorgio 2015 nell'album di Facebook

- Nell' estate 2015, dal 29 luglio all'8 Agosto, abbiamo vissuto il terzo Campo Estivo a Pian del Cristo - Sappada (BL) insieme al Riparto esploratori del Ceggia 1 FSE. Tra le altre presenti nella nostra pagina facebook, alcune foto sono visibili a questo link di Foto del Campo Estivo 2015 in uno degli album

- Nell' Agosto 2016, dal 2 al 12 Agosto a Bassano Romano (VT) presso il B.-P. Park, gli Esploratori hanno svolto il loro campo senza altri gruppi o riparti scout, sperimentando così un'Avventura diversa, e comunque riuscita felicemente! Le fotografie sono visibili nella pagina facebook, al link dell'album delle foto del Campo Scout 2016

- Dal 29 luglio al 6 Agosto 2017, si è tenuto il 5 Campo Scout degli Esploratori, in località Sant'Agata in Montalto (FC), assieme agli esploratori dei Gruppi Comacchio 1 FSE e Forlì 1 FSE! Le fotografie sono visibili nella pagina facebook, al link le foto del Campo Scout 2017 degli Esploratori

Le ragazze (Guide)...

- dopo l'avvio delle attività di sabato 21 Marzo 2015, sono seguite diverse riunioni e avventure: le Guì (future Guide) hanno poi partecipato ad un "assaggio" del San Giorgio e a tre giorni di Campo estivo assieme al Riparto Guide del Gruppo Comacchio 1 FSE, dal 29 luglio 2015, nei pressi di Este (PD). Ecco alcune foto del Campo estivo fotografie pubblicate nella nostra pagina fb .

- Domenica 13 dicembre 2015 sono state pronunciante le prime due Promesse delle ragazze (Guide), e con le operazioni del censimento associativo 2016 sono state regolarmente e ufficialmente riconosciute le Guide a S.G. Persiceto, già appartenenti "distaccate" del Gruppo Monte San Pietro 1 FSE.

- Nell'estate 2016, le nostre ragazze, le Guide, hanno fatto il loro Campo Estivo a Monte Sover (TN) dal 27 Luglio al 2 Agosto, assieme alle Guide dei Gruppi di Comacchio (FE) e Canaro (RO): ecco alcune fotografie a questo link dell'album fotografico della pagina facebook

- Dal '6 Agosto 2017' all'11 Agosto 2017, si è tenuto il Campo delle Guide, in località Sant'Agata in Montalto (FC), assieme alle Guide dei Gruppi Comacchio 1 FSE e Forlì 1 FSE! Le fotografie sono visibili nella pagina facebook, al link le foto del Campo Guide 2017

I nostri colori

(Si vede di seguito il disegno)

Sul piano "civico" i colori blu rosso assieme ai 3 gigli ricordano e riprendono il “Capo d’Angiò” che sormonta lo stemma del Comune di San Giovanni in Persiceto (il capo d’Angiò è quella figura chiamata lambello, composta da quattro pendenti di rosso, e tra un pendente e l’altro un giglio d’oro; in Italia è distintivo di parte guelfa). Lo stemma con i 3 gigli posto sul fazzolettone, in effetti riproduce quello della famiglia dei Montpensier - Orléans (ed è ancora visibile in alcune costruzioni del circondario di Persiceto), un ramo della famiglia reale francese che in Italia acquisì il cosiddetto ducato di Galliera.

Sul piano più prettamente spirituale, i colori ricordano la Beata Vergine Maria, rappresentata con questi colori in diverse immagini presenti in molte delle nostre chiese locali, non ultima la "B.V. Mater Gratiae" (Beata Vergine delle Grazie). La Vergine Maria viene rappresentata con una veste rossa e il manto blu: nelle pitture medievali questi due colori assumono precisi significati simbolici. Il blu è simbolo di nobiltà e spiritualità, e il manto di questo colore indica la sua divinità e trascendenza oltre che la sua purezza. Il rosso simboleggia la regalità, ma anche l’amore verso Dio e la passione. La tunica rossa visibile sul grembo della Madonna vuole indicare quindi la sua totale sottomissione alla volontà del Padre che ha reso possibile l’Incarnazione del Figlio. Questi colori esprimono così l’affidamento alla protezione della B.V. Maria.

I tre gigli significano anche:

l’onore alle tre Persone della Santissima Trinità, la Sacra Famiglia, e il triangolo dei tre vincitori di Satana (N.S. Gesù Cristo, la B.V. Maria sua Madre, l’Arcangelo Michele).

In sintesi: il blu = simbolo di nobiltà e spiritualità caratterizza spesso il manto della Madonna. il rosso = è simbolo di regalità ma rappresenta anche l'Amore verso Dio e la passione. l'oro = è simbolo della Grazia Spirituale ed esprime soprannaturalità

Il fazzolettone è stato inizialmente utilizzato dalle Squadriglia esploratori e guide per dare anche un senso di appartenenza e una identificazione particolare alla nostra realtà locale, ed è diventato ufficialmente il fazzolettone del Gruppo Scout autonomo quando il 15 Dicembre 2018 è stato autorizzato dalla nostra Associazione il nuovo Gruppo Scout San Giovanni in Persiceto 1 FSE "Maria Mater Gratiae".

Lo Scautismo a S.G. in Persiceto nel passato

Viene ricordata a San Giovanni in Persiceto una piccola "realtà" scout che apparteneva all'ASCI, ed è stata attiva tra la metà degli anni ’60 e la fine degli anni ’70, formata da due Squadriglie Libere: i “Bisonti”, con sede nel centro di Persiceto, e le “Aquile”, attive presso la chiesa di Santa Maria del Poggio.

Al momento abbiamo avuto notizie più precise sulla Squadriglia Bisonti (che, a quanto risulta, ad un certo punto riunì entrambe le squadriglie a seguito di una fusione), le cui attività ebbero inizio per interessamento di don Ottavio Bertocchi (19.02.1927 + 10.08.1986), allora Assistente Ecclesiastico provinciale dell'ASCI di Bologna, nonché assistente del Gruppo Scout Bologna 4° ASCI e docente di religione alle scuole medie Carracci di Bologna, oltreché parroco della parrocchia di Amola di Piano, frazione di Persiceto (don Ottavio Bertocchi fu Baloo del gruppo ASCI Bologna IV negli anni '50, assistente ai campi scuola di Branca Lupetti, Assistente ecclesiastico ASCI della Zona di Bologna).

Nel 1965 Aldino B. e suo cugino Villiam B.(entrambi di 12 anni), di San Giovanni in Persiceto, vennero accolti nel Riparto esploratori del Bologna 4 ASCI, partecipando al Campo estivo esploratori a Canal San Bovo (Bl). Nel 1966 si aggiunsero anche Adriano, fratello di Aldino e suo cugino Graziano B. (nato nel 1955), fratello di Villiam, che parteciparono all'attività scout annuali del Bologna 4° ASCI e poi al Campo Estivo regionale esploratori 1966 a Verghereto (Fo), utilizzando così anche il fazzolettone scout di colore bianco in uso al gruppo Bologna 4°. Queste prime esperienze consentirono di porre le basi dell'attività scoutistica a San Giovanni in Persiceto: nell'ottobre 1966, con l'adesione di un'altra coppia di fratelli di Persiceto, Giorgio (nato nel 1953) e Giovanni (nato nel 1955) S., venne consolidata l’esperienza arrivando a formare una Squadriglia Libera autonoma, aggregata all'attività esploratori del Bologna 4 ASCI. Alla Squadriglia, denominata Bisonti, l'allora parroco di San Giovanni in Persiceto concesse l'uso di una sede presso la sagrestia della Chiesa della Cintura, in Piazzetta Guazzatoio. La squadriglia iniziò così a prendere corpo con una attività che prevedeva la partecipazione ad una uscita con frequenza mensile con il Riparto del Bologna 4°ASCI. Ai Bisonti si unì successivamente un altro ragazzo, Sergio P. (1953). La squadriglia partecipò al Campo estivo Esploratori del Bologna 4 del 1967 a Lagosanto di Pievepelago (Mo), sotto il Monte Giovo (si ricorda che alle attività di quel Campo estivo si aggregò con una certa frequenza anche il Riparto Esploratori di Vignola).

Le attività di autofinanziamento autonomo della squadriglia si concretizzavano soprattutto tramite la distribuzione degli elenchi telefonici, in prima battuta a Bologna (con il Riparto del Bologna 4° ASCI e del Bologna 16°ASCI). Successivamente la Squadriglia Libera ottenne la distribuzione degli elenchi telefonici nel distretto di Persiceto, ed anche sul territorio di Sala Bolognese, Crevalcore e Sant'Agata Bolognese. Questa attività di autofinanziamento consentì di racimolare i fondi sufficienti per acquistare la prima tenda di squadriglia, una “mitica” tenda Canadese a 8 posti della ditta Pineta di Ravenna. Gli scout di allora ricordano ancora l'emozione con cui, nel giugno 1968, i Bisonti attraversarono Bologna per portare il sacco della tenda da Via Castiglione 45 (allora sede del Commissariato Regionale ASCI e punto vendita scout dell'intera Emilia Romagna) alla stazione ferroviaria, per raggiungere in treno Persiceto!

Le attività della Squadriglia Bisonti continuarono così anche per il 1968, partecipando al campo estivo esploratori del Bologna 4 ASCI di Fangacci di Ospitaletto, in comune di Fanano (Mo), sotto il Monte Cimone, verso il Passo di Croce Arcana. Nel frattempo, presso la Parrocchia di Santa Maria del Poggio, per il tramite del parroco don Ivo, si era formata un'altra Squadriglia Libera autonoma, le Aquile, aggregata alle attività del Gruppo Scout di Cento (FE) dell'ASCI.

Con il 1969 anche la squadriglia Bisonti partecipò, su suggerimento di don Ottavio Bertocchi, alle attività del Riparto esploratori del Gruppo ASCI di Cento. Si ricorda un bellissimo campo estivo esploratori a S. Antonio di Mavignola, in Comune di Pinzolo (Tn), nel parco del Brenta/Adamello, con il Riparto ASCI del Gruppo di Cento e il Riparto del Ferrara 4 ASCI.

La prossimità con la squadriglia del Poggio, nonché la grande disponibilità del Riparto scout di Cento, fece sì che si consolidasse una attività con frequenti scambi. La partecipazione ai Campi di San Giorgio, a questo punto, erano proiettati su Ferrara (se ne ricordo uno a Lagosanto, uno a Comacchio e un altro nel Bosco di Mesola... con una attività notturna che sconvolse uno scambio di merci di contrabbando e un conseguente intervento di Carabinieri).

Nel frattempo, al gruppo originario, formato da 3 coppie di fratelli e un altro ragazzo, si era unito un altro ragazzo, Andrea F.

La Squadriglia Bisonti partecipò poi al Campo esploratori del Riparto di Cento nel 1970 al Lago Brasimone - Castiglione dei Pepoli (Bo), al campo 1971 al Passo della Calla di Campigna (Fo) nelle foreste casentinesi, con una bellissima chiusura in trasferta dell'intero campo a Camaldoli, poi di nuovo a Pinzolo (Tn), nei pressi della Val di Genova, nel 1973 nella Valle di San Lucano (Bl).

Il ricambio generazionale aveva portato intanto ad un avvicendamento dei componenti della squadriglia, con l'uscita dei più grandi che partecipavano alle attività del Clan Rover di Cento e l'ingresso nella squadriglia di Bruno C., Sergio V., Stefano B., Fabio M., Fabrizio B.

La sede scout si era intanto trasferita in altro luogo nel 1970, in Via della Rocca 4, presso un immobile semi fatiscente.

A Persiceto, nella Parrocchia (centrale) di San Giovanni Battista, nonostante il sostegno del parroco Mons. Guido Franzoni, la forte presenza di un gruppo consolidato di Azione Cattolica non favorì l'evoluzione e l'allargamento delle adesioni allo Scautismo oltre una modesta dimensione.

L'attività del gruppo di San Giovanni si è poi protratta per alcuni anni ancora, a quanto sappiamo fino alla fine degli anni ’70… e di questo racconteremo in seguito... Fazzoletto1.jpg

San Giovanni in Persiceto

San Giovanni in Persiceto(San Żvân in dialetto) è un comune della "Bassa" bolognese (l'altitudine media del paese è di 21 m s.l.m.), posto a metà strada tra Bologna e Modena, e con le sue frazioni raggiunge nel 2019 circa 28.292 abitanti(01/01/2019 - Istat).

Persiceto è facilmente e rapidamente raggiungibile, in treno da Bologna (tramite la linea ferroviaria che va da Bologna al Brennero), oltre che con mezzi pubblici o privati da paesi e città limitrofe.

I nome del nostro paese fa riferimento a quello del Santo Patrono (San Giovanni Battista) e a Persiceto, nome - quest' ultimo - che secondo alcuni studi ricorderebbe che ai tempi della supremazia dell'Abbazia di Nonantola il territorio fu "persiccato", cioè prosciugato e bonificato per poter essere coltivato. La cittadina è particolarmente colorata e graziosa (da visitare la Piazzetta Betlemme, con i suoi fantasiosi disegni onirici), e si sviluppa attorno al centro medioevale, nella particolare antica struttura detta Borgo Rotondo. Persiceto è poi noto per il famoso centenario Carnevale, e per la particolare esibizione dei carri allegorici (lo spillo). Superficie del territorio è di 114,41 km², per una densità media di 247,28 abitanti /km² Prefisso telefonico 051, Codice di Avviamento Postale 40017 Altitudine: 21 m s.l.m.