(en )
« But when the morning came, and Mor the Peacock, blazing in bronze and blue and gold, cried it aloud all along the misty woods »
(IT)
« Ma quando giunse il mattino, Mor il Pavone, splendente di bronzo e blu e oro, lo annunciò gridando attraverso la bruma della foresta »
(Rudyard Kipling, Il secondo libro della giungla)

Mor è un personaggio minore de Il libro della giungla ed Il secondo libro della giungla di Rudyard Kipling ed è un pavone. In alcune edizioni del libro è chiamato Mao.

Storia

In realtà Mor non compare fisicamente nel primo libro, ma viene solo citato nel racconto "Il fiore rosso". Appare per la prima volta soltanto nell'ultimo episodio, "La corsa di primavera", per annunciare con canti e danze i nuovi odori della "Parlata Nuova", che rappresenta la primavera nella giungla.

Figura nello scautismo

Essendo un personaggio che si vede poco nelle storie e con caratteristiche neutre (anzi, non del tutto positive, poiché è vanitoso), il suo Nome Giungla solitamente viene usato dai capi più giovani appena entrati in branco oppure da senior, rover e scolte in servizio.