The ScoutWiki Network server was upgraded on November 20th, 2019. The maintenance is now over. Please inform us in Slack or via email support@scoutwiki.org if you encounter any unexpected errors – it's possible the upgrade has missed something. Thanks and happy scoutwiki'ng!

Sistema di idratazione

Da ScoutWiki, il wiki sullo scautismo.
Jump to navigation Jump to search

Un sistema di idratazione è un'attrezzatura studiata per invogliare chi svolge un'attività fisica a bere liquidi a sufficienza, non essendoci bisogno né di usare le mani né di fermarsi dalla corsa e perdere tempo, come quando si usa una comune borraccia. Ideato in origine per i ciclisti, a partire dagli anni 1990 si è diffuso molto anche tra gli escursionisti.

Comunemente viene chiamato anche camel bag (cioè "borsa di cammello") oppure camel back ("dorso di cammello"), dal nome della più famosa azienda produttrice, la CamelBak.

Componenti

Sacca idrica

Una sacca idrica

Il contenitore vero e proprio dove si mette il liquido è una sacca di plastica, solitamente trasparente, con una capacità variabile tra mezzo litro e 3 litri e viene chiamata anche sacca acqua oppure serbatoio idrico. È dotata di un tappo a vite per il riempimento e lo svuotamento e può avere delle tacche graduate per facilitare la preparazione di bevande isotoniche. Ha una forma allungata in senso verticale, per adattarsi alla fisionomia della schiena, e man mano che si svuota si assottiglia, ma le sue dimensioni rimangono invariate, limitando gli spostamenti nello zainetto.

Tubo e valvola

Il liquido arriva alla bocca dell'utilizzatore aspirandolo attraverso un tubo di plastica (chiamato anche cannello) flessibile, sottile e trasparente, inserito nella parte inferiore della sacca, per riuscire a raccogliere la maggior quantità di liquido. Non passa attraverso il tappo, ma ha un suo attacco separato, direttamente dall'esterno.

All'estremità del tubicino c'è una valvola a forma di beccuccio (chiamata anche boccaglio oppure beverino) che consente il passaggio del liquido solamente quando l'utilizzatore la morde con i denti.

Contenitore

Uno zainetto idrico

I sistemi di idratazione vengono venduti in 3 modalità:

  • il sistema completo, con un piccolo zainetto fornito di qualche tasca esterna e di uno spazio cavo dentro uno o entrambi gli spallacci, nel quale viene inserito il tubicino; questa configurazione impedisce al tubicino di aggrovigliarsi ed evita che il liquido in esso si riscaldi o si congeli;
  • la sola sacca idrica, che viene poi inserita nella tasca apposita di uno zainetto predisposto, il quale deve possedere un foro tra gli attacchi degli spallacci per far passare il tubicino, foro possibilmente provvisto di una copertura antipioggia;
  • la sacca idrica inserita in una borsetta protettiva, in modo che si la possa mettere dentro uno zaino qualsiasi senza pericolo che si danneggi; questa borsetta normalmente ha anche un cinturino che serve per agganciarla al di fuori dello zaino.

Accessori

Oltre ai componenti fondamentali, esistono diversi accessori che si possono acquistare a parte per migliorare l'uso.

  • Rubinetto a levetta: è posizionato dietro la valvola e quando è chiuso serve ad impedire che il liquido fuoriesca accidentalmente mentre la sacca viene trasportata in un contenitore.
  • Gomito: è una valvola piegata a 90° invece che diritta, che può risultare più comoda per alcuni utilizzatori.
  • Ancoraggi: sono delle cinghiette che fanno stare in posizione corretta il tubicino lungo il suo percorso.
  • Protezioni isolanti: sono delle coperture in tessuto per le parti esterne che aumentano l'isolamento e quindi impediscono il riscaldamento o il congelamento del contenuto.
  • Filtro depurativo: è una piccola cartuccia ai carboni attivi che si può aggiungere per migliorare la qualità dell'acqua raccolta da una sorgente.
  • Kit di pulizia: è composto da una spazzola grande, uno spazzolino sottile, dei ganci sagomati e delle pastiglie disinfettanti da sciogliere in acqua. È consigliabile utilizzarlo ad ogni ritorno a casa per eliminare i batteri ed evitare la formazione di muffe, soprattutto se dentro non c'era semplice acqua.
  • Asciugatore: è un inserto di plastica espandibile che mantiene le pareti interne della sacca separate tra loro, per facilitare l'asciugatura. È meglio lasciarlo dentro quando si conserva l'attrezzatura.

Uso e manutenzione

In generale valgono gli stessi suggerimenti visti per la borraccia, con l'aggiunta di alcuni accorgimenti specifici.

  • Dopo aver riempito la sacca, è bene schiacciarla leggermente per controllare che non ci siano perdite.
  • Quando si mette la sacca nello zaino bisogna tenerla separata dagli oggetti appuntiti o taglienti che potrebbero forarla. Non va nemmeno appesa al di fuori, si potrebbe rovinare e bucare strisciando contro la vegetazione.
  • Le sacche economiche possono esplodere in caso di urto violento e/o schiacciamento.
  • Nei periodi caldi può essere utile inserire dei cubetti di ghiaccio (o del ghiaccio tritato se l'apertura è piccola), ma non troppo, altrimenti si rischia di finire l'acqua e di restare col solo ghiaccio solido. Bisogna però tenere presente che la parte esterna della sacca, essendo fredda, si bagna a causa della condensazione del vapore acqueo contenuto nell'aria.
  • Nei periodi molto freddi è consigliabile soffiare nel tubicino dopo ogni bevuta, in modo da svuotarlo ed evitare il congelamento del liquido al suo interno. Diventa però molto importante una pulizia frequente, dato che così facendo si introducono molti batteri.
  • Al ritorno a casa l'attrezzatura va sciacquata energicamente e svuotata quanto più possibile, comprimendola bene con le mani. Non va usata acqua bollente, potrebbe deteriorare la plastica. Alcune sacche si rivoltano completamente come un calzino per facilitare la pulizia.
  • I sistemi di idratazione di buona qualità hanno un trattamento antibatterico che può rovinarsi se si usano prodotti di pulizia aggressivi. Bisogna sempre leggere le istruzioni prima dell'uso.
  • Quando lo si conserva per lungo tempo è meglio smontare i vari pezzi e metterli in un luogo asciutto. Alcuni consigliano di tenere il tutto nel congelatore per evitare la proliferazione dei batteri.

Voci correlate