The ScoutWiki Network server was upgraded on November 20th, 2019. The maintenance is now over. Please inform us in Slack or via email support@scoutwiki.org if you encounter any unexpected errors – it's possible the upgrade has missed something. Thanks and happy scoutwiki'ng!

Raksha

Da ScoutWiki, il wiki sullo scautismo.
Raksha
(en )
« Mother Wolf shook herself clear of the cubs and sprang forward, her eyes, like two green moons in the darkness, facing the blazing eyes of Shere Khan »
(IT)
« Mamma Lupa si scrollò di dosso i cuccioli e si fece avanti, i suoi occhi, come due lune verdi nell'oscurità, affrontavano lo sguardo fiammeggiante di Shere Khan »
(Rudyard Kipling, Il libro della giungla)

Raksha (chiamata anche Mamma Lupa) è un personaggio de Il libro della giungla ed Il secondo libro della giungla di Rudyard Kipling. È una femmina di lupo indiano, compagna di Babbo Lupo e madre adottiva di Mowgli. Il suo nome significa "protezione" in lingua hindi.

Storia

Nel primo racconto, "I fratelli di Mowgli", Raksha decide di tenere con sè il piccolo cucciolo d'uomo, trovato da Babbo Lupo, che Shere Khan non è riuscito a uccidere e decide di chiamarlo "Mowgli" ("ranocchietto") per via della mancanza di peli del piccolo bambino. Arriva a scontrarsi a muso duro con la tigre, rivelando così il suo soprannome di "Diavola", che si riferisce alla sua determinazione nel combattimento per proteggere i suoi cari, e dice che combatterà fino alla morte per uno dei suoi cuccioli, naturale o adottivo che sia.

Ella muore più o meno nello stesso periodo di Babbo Lupo, quando Mowgli ha circa 14 anni. Alla morte dei suoi genitori adottivi, il ragazzo riporta i loro corpi dentro la tana, ne sigilla l'ingresso con un masso e canta per loro il canto della morte.

Figura nello scautismo

Raksha è un personaggio fortemente positivo e per questo i capi dei lupetti possono usare il suo Nome Giungla, che naturalmente è riservato a un Capo di sesso femminile.