Progressione E/E CNGEI

Da ScoutWiki, il wiki sullo scautismo.
Jump to navigation Jump to search

La progressione personale degli esploratori ed esploratrici del CNGEI si divide in Verticale (PV) ed Orizzontale (PO). I due tipi sono strettamente collegati fra di loro, infatti per andare avanti nella PV è necessario aver conquistato un certo numero e/o un certo tipo di specialità individuali. Un'ottima occasione per guadagnare brevetti di progressione consiste nello svolgere per bene incarichi e posti d'azione che il consiglio di pattuglia ha assegnato.

Progressione Verticale

La versione attuale della PV è entrata in vigore nel 2005, dopo alcuni anni di sperimentazioni, ed ha subìto una revisione generale delle prove nel 2012. Essa ha sostituito il sistema originale delle tre Classi, che era diventato ormai obsoleto. Si realizza attraverso 4 livelli denominati Tracce, ognuna corrispondente ad un anno di permanenza in reparto e riferite all'età anagrafica dell'esplo. Sono così chiamate perché danno il senso di un obiettivo raggiunto durante un cammino ed anche perché sui 4 distintivi sono simboleggiate da altrettanti segni di pista. Inoltre i percorsi a tracce caratterizzano la vita all'aria aperta, dunque la vita scout in generale.

Per conquistare ogni traccia bisogna superare 16 prove, attinenti alle seguenti 5 aree:

  • il mio corpo = sviluppo fisico
  • la mia manualità = abilità manuale
  • io e gli altri = senso civico
  • io = carattere
  • dentro di me = spirito della promessa

Di queste, 15 prove ("nella vita di ogni giorno", "insieme alla mia ptg/al mio eqp", "insieme al mio reparto") sono standard, poi ce n'è un'altra ("la sfida con me stesso") che è decisa dall'esplo stesso/a, per personalizzare al massimo il proprio cammino personale. Inoltre è necessario conseguire almeno una specialità per ogni traccia, gialla o verde a seconda del livello. Se un/a ragazzo/a entra in reparto più tardi comincia la sua progressione dal livello corrispondente alla sua età, ma deve conseguire almeno una specialità aggiuntiva. Le prove normalmente vanno fatte in occasione di attività all'aria aperta o sotto forma colloquio informale con il capo reparto.

I distintivi delle tracce sono di forma romboidale, ognuno con un colore di sfondo diverso (che ha un suo preciso significato) ed il bordo, il segno di pista ed il nome ricamati in giallo. Vanno cuciti sulla manica sinistra della camicia scout, 3 cm sotto l'omerale di pattuglia, secondo uno schema preciso: il primo va in alto, il secondo va applicato con il lato superiore destro a contatto con quello inferiore sinistro del primo, il terzo va specularmente al secondo ed il quarto va in basso, a completare un rombo più grande. Sistemati nella maniera giusta, sullo sfondo dei 4 distintivi si può vedere il giglio-trifoglio, simbolo della Branca E CNGEI, costituito dalla sovrapposizione degli emblemi della vecchia PV.

Schema riepilogativo del sistema delle tracce
Nome Significato Segno di pista Colore distintivo Specialità da conquistare Specialità aggiuntiva
per chi entra più tardi
Scopro Scopro la via, il sentiero Inizio pista Verde chiaro Una specialità gialla ---
Conosco Cerco di conoscere la via, il sentiero che ho davanti a me Accelerare Azzurro chiaro Una gialla o una verde Una specialità gialla
Condivido Condivido le scelte e mi impegno a superare i limiti Superare l'ostacolo Lilla Una specialità verde Una specialità verde
Interiorizzo Ho interiorizzato il cammino fatto sino a questo punto e lascio una traccia per chi verrà dopo di me; sono pronto a proseguire Arrivo e nuova partenza Arancione Una specialità verde Una specialità verde

Progressione Orizzontale

La PO di Branca E si realizza con le specialità individuali, strumenti con cui si favorisce la crescita personale di ogni esplo, sviluppandone le attitudini particolari, favorendo l'ampliamento delle conoscenze ed il superamento dei propri limiti, mediante l'applicazione sugli aspetti tecnici propri della vita del reparto. Comprendendo delle prove personalizzabili, essa permette una reale autoeducazione attraverso la concreta costruzione del proprio percorso educativo, tecnico e umano.

Nel 1998 è entrata in vigore una revisione del sistema delle specialità, che sono passate da 80 a 32, con l'eliminazione di alcune obsolete (magliaia, puericultrice...) o scarsamente utilizzate (elettricista, falegname...), l'accorpamento di altre in una unica (topografia + segnalazione + osservazione = orientamento), ma anche con la creazione di alcune nuove (informatica, mimica...). Poi, nel 2007, ne sono state introdotte altre 8 a carattere prettamente nautico, portando il numero totale a 40.

Le specialità individuali possono avere due colori di sfondo: verde per quelle connesse direttamente alle tecniche scout e giallo per quelle che servono a favorire le tendenze personali dei ragazzi/e e che si riferiscono a tutti quei settori che, pur non essendo specifici dell'attività scout, rappresentano uno stimolo per ampliare e mettere alla prova le proprie possibilità. Il colore del bordo esterno invece cambia a seconda dell'area di riferimento:

  • rosso per il senso civico
  • verde per lo sviluppo fisico
  • giallo per l'abilità manuale
  • blu per il carattere

Esistono inoltre quattro specialità jolly, una per ogni area, da utilizzare se un esploratore/esploratrice possiede una particolare abilità, competenza o passione che non rientrano in nessuna delle 40 standard.

Per conquistare una specialità bisogna superare cinque prove, di cui le prime tre sono standard, la quarta è decisa dal/la capo reparto e la quinta è decisa dal/la ragazzo/a stesso/a. Questo serve per personalizzare al massimo il sentiero scout in base alle capacità specifiche della persona.

I distintivi di specialità individuale sono tondi con il diametro di 2,8 cm e raffigurano un simbolo che ricorda la tecnica corrispondente. Vanno cuciti a partire da 8 cm sotto l'attaccatura della manica destra della camicia scout.

Elenco delle specialità individuali
  Bordo rosso Bordo verde Bordo giallo Bordo blu
Specialità
verdi
Amicizia internazionale
Ambiente
Guida
Ambiente acquatico
Hebertismo
Orientamento
Esplorazione
Abilità acquatiche
Vita da campo
Pionierismo
Fuochista
Skipper
Animazione
Avventura
Primo soccorso
Meteo
Specialità
gialle
Agorà
Impegno sociale
Conservazione mondiale
Interprete
Folklore
Legislatore nautico
Jolly senso civico
Giochi di squadra
Nuoto
Ciclista
Difesa personale
Mimica
Vogatore
Jolly sviluppo fisico
Artista
Fotografia
Modellismo
Artigianato
Scienze di laboratorio
Carpentiere navale
Jolly abilità manuale
Giornalismo
Amante della musica
Collezionismo
Informatica
Lettura
Astronomo
Jolly carattere

Brevetti individuali

Oltre alle tracce ed alle specialità, esistono altri due riconoscimenti eccezionali:

  • Il Brevetto di competenza "Specialista" viene dato ad esploratori ed esploratrici che hanno compiuto un percorso tecnico completo in reparto e che hanno conquistato non meno di 12 specialità, di cui almeno 7 verdi e almeno una specialità verde per ogni colore del bordo.
  • Il Giglio e trifoglio dell'impegno è un encomio che viene consegnato, per una sola volta, a chi si è distinto in singole occasioni o nell'arco della sua vita di reparto, manifestando una profonda adesione ai valori della legge e della promessa.

Brevetti collettivi

Agli strumenti della progressione strettamente personale se ne affiancano altri due, che per essere conquistati hanno bisogno di un lavoro di gruppo:

Voci correlate