The ScoutWiki Network server was upgraded on November 20th, 2019. The maintenance is now over. Please inform us in Slack or via email support@scoutwiki.org if you encounter any unexpected errors – it's possible the upgrade has missed something. Thanks and happy scoutwiki'ng!

Preparazione di un campo estivo

Da ScoutWiki, il wiki sullo scautismo.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow.pngVoce principale: Campo estivo.

Questo è un elenco non esaustivo delle cose da fare per preparare il campo estivo di reparto nel migliore dei modi, con un occhio particolare alla sicurezza.

Tra capi

Prima del sopralluogo

  • farsi un'idea di massima del tipo di campo e delle attività che si vogliono fare, in modo da scegliere un posto adeguato
  • verificare che la polizza assicurativa associativa copra tutte le attività programmate
  • se possibile, farsi mettere per iscritto dal proprietario del luogo tutte le spese che ci sono: affitto, eventuali extra, consumi di acqua, legna, corrente elettrica, trasporto materiale, ecc.

Durante il sopralluogo

  • decidere da subito le possibili posizioni delle tende in base alla pendenza, al tipo di terreno, alla vicinanza di torrenti, a sole/ombra, motivando poi le scelte al consiglio dei capi pattuglia
  • individuare i posti per i giochi, controllando che non ci siano pericoli come pozzi, corsi d'acqua e dirupi, specialmente dove verranno fatti quelli notturni
  • verificare la presenza di legna da ardere in abbondanza
  • per quanto riguarda gli hike: verificare la fattibilità dei percorsi, l'agibilità dei sentieri, le fonti di acqua potabile, i possibili pericoli
  • se si ha intenzione di fare uscite con i mezzi pubblici: trovare le fermate più vicine, calcolare quanto tempo ci vuole per raggiungerle a piedi e procurarsi gli orari
  • recarsi presso un punto informativo (Comune, Pro Loco, Azienda di Promozione Turistica, ecc.) per chiedere quante più notizie possibile sulle escursioni che si possono fare nei dintorni e farsi dare le cartine dei sentieri e/o le carte topografiche in scala 1:25.000 o 1:10.000
  • informarsi di dove si trovano la guardia medica, il pronto soccorso e l'ospedale più vicini ed annotarsi i rispettivi numeri di telefono
  • trovare i posti dove si andrà a fare la spesa

Dopo aver deciso il posto

  • ottenere tutte le autorizzazioni necessarie previste da leggi e regolamenti in vigore nella Regione in cui si va (esempi: Azienda Sanitaria, Comune, Carabinieri, Corpo Forestale, Comunità Montana...)
  • preparare una lista con i dati personali (nome, data di nascita e indirizzo) di tutti i partecipanti, giovani e adulti, e consegnarla alla competente stazione della Polizia Locale o dei Carabinieri entro due giorni dall'arrivo
  • prenotare con largo anticipo i trasporti per andata e ritorno; se si tratta di mezzi pubblici, verificare la possibilità di ottenere sconti per i gruppi
  • prenotare i furgoni per il trasporto dei materiali e preparare i documenti di trasporto, ponendo attenzione agli eventuali blocchi della circolazione imposti nei giorni festivi
  • una o due settimane prima di partire sentire il responsabile del posto per verificare le condizioni attuali del terreno (altezza delle sterpaglie, livello dei corsi d'acqua, presenza di insetti nocivi, ecc.)

In fase di programmazione

  • alternare giorni con attività "pesanti" con giorni più leggeri e adeguare il menu al programma
  • ricordarsi di pianificare un certo numero di attività alternative da fare in caso di maltempo
  • preparare un numero sufficiente di modellini di brevetti per le progressioni da compilare e consegnare
  • prevedere una quota di partecipazione che copra abbondantemente le spese e abbia un discreto margine per gli imprevisti
  • verificare la disponibilità delle eventuali persone (senior, rover, scolte) che presteranno servizio
  • preparare le checklist complete di tutto il materiale di reparto e pattuglia, in modo che alla partenza sia facile controllare se viene caricato tutto sui furgoni
  • tenere sempre in perfetta efficienza la cassetta del pronto soccorso di reparto
  • per le unità AGESCI:
    • comunicare alla Zona e alla regione la data e il luogo del campo
  • per le unità CNGEI:

La Zona AGESCI di Bologna ha preparato un "Vademecum per i Capi" sulla preparazione dei campi, scaricabile dal suo sito

Con i ragazzi

  • fare almeno un'attività di pronto soccorso durante l'anno ed educare i ragazzi alla consultazione del manuale
  • al campo far rispettare scrupolosamente tutte le norme di prevenzione incendi
  • controllare almeno un mese prima della partenza (il banco di prova ideale sarebbe il campetto di San Giorgio) la funzionalità delle tende e provvedere alle eventuali riparazioni
  • controllare le casse di pattuglia ed il materiale di reparto, spiegando come utilizzare e riporre correttamente gli attrezzi
  • fare allestire una piccola cassetta di P.S. di pattuglia fornita solo di farmaci di base, di cui i ragazzi conoscono il corretto utilizzo
  • lanciare almeno un mese prima l'ambientazione del campo, affinché le pattuglie abbiano il tempo di preparare i costumi, la gara di cucina, le animazioni, ecc.
  • descrivere dettagliatamente tutte le caratteristiche del posto, in modo che i ragazzi arrivino preparati

Con i genitori dei ragazzi

  • farsi consegnare all'inizio dell'anno la scheda medica, controllando che sia correttamente compilata
  • fare una riunione almeno un mese e mezzo prima della partenza (o comunque prima della fine delle attività dell'anno scout) per:
    • descrivere dettagliatamente tutte le caratteristiche del posto del campo, eventualmente facendo vedere delle foto scattate durante il sopralluogo
    • dare indicazioni di massima sulle varie attività che si andranno a fare, evidenziando in particolare quelle diverse dalle "solite" (ad esempio: escursione in bicicletta, costruzione di zattere, tende sopraelevate...)
    • descrivere una giornata tipo, specificando gli orari di attività e di riposo e che le pattuglie sono autonome nella cucina
    • sottolineare l'importanza di avere un equipaggiamento adeguato, soprattutto al clima
  • farsi consegnare l'autorizzazione alla partecipazione debitamente firmata e le fotocopie di carta d'identità, tessera sanitaria e libretto delle vaccinazioni dei ragazzi
  • farsi consegnare una caparra di circa il 50% della quota finale, sottolineando che sarà restituita solo nel caso in cui il ragazzo/a non partecipi per cause di forza maggiore

Voci correlate