The ScoutWiki Network server was offline since Friday 26th April because of a boot problem in the host server. All services should be back to normal since Sunday 12:00 (UTC). We apologise for any inconvenience caused by the outage.

Kamaludu

Da ScoutWiki, il wiki sullo scautismo.

Ascolta Kamaludu su cantiscout.it!


Kamaludu è un celebre canto di richiamo al fuoco di bivacco di origine africana, il cui nome probabilmente deriva dalla città di Kamalondo, situata nella Repubblica Democratica del Congo. "Cantiamo attorno al fuoco" cita come riferimento originario la rivista "L'esploratore", numeri 9-10, 1961, pag. 303. Esistono più versioni: quella classica, quella in "twist", quella "blues", quella in "ska", queste ultime sono di origine più recente.

Testo

solo : Kamaludu
coro : Kamaludu
solo : ludu
coro : Kamaludu uandasii
tutti: Kamaludu Kamaludu uandasii

solo : Behbel ina
coro : Behbel ina
solo : ina
coro : Behbel ina uandasii
tutti: Behbel ina Behbel ina uandasii

solo : Natouleja
coro : Natouleja
solo : eja
coro : Natouleja uandasii
tutti: Natouleja Natouleja uandasii

Accordi

DO
Kamaludu - Kamaludu - ludu
              SOL   DO SOL  DO SOL
Kamaludu uandasii - i - i - i - i
DO  FA   SOL           DO
Kamaludu Kamaludu uandasii

Varianti

Molti canzonieri riportano "Matulefa" invece di "Natouleja".

Altre versioni

Versione blues

Kamaludu, kamaludu in blues (x3)
oh uandasii oh uandasii
kamaludu oh uandasii oh uandasii.

Si dice il nome di un esploratore/guida, ad esempio:
Solo: E per Giulia
Tutti: e per Giulia inblues (x3)
Tutti: oh uandasii oh uandasii e per Giulia oh uandasii oh uandasii.
Giulia: E per Marco

ad libitum

Kamaludu nautico

Si tratta di una variante del classico Kamaludu, diffusa soprattutto tra i reparti nautici riminesi. La canzone è infarcita di terminologie provenienti dalla tradizione nautica.

Prime voci: armo voga
Seconde voci: vogando sto!
P: voga
S: vogando sto!
Tutti: voga lunga, voga lunga e forte ancor...

P: timoniere
S: virando sto!
P: vira
S: virando sto!
T: vieni all'orza, vieni all'orza e via così...

P: hei prodiere
S: all'erta stò!
P: bada
S: all'erta stò!
T: bada l'onda, tieni sempre d'occhio il mar!