Ferrara 4 AGESCI

Da ScoutWiki, il wiki sullo scautismo.
Jump to navigation Jump to search
Gruppo AGESCI
Ferrara 4
AGESCI.svg

Gruppo Attivo

Localizzazione
Zona Ferrara
Provincia Ferrara
Regione Emilia-Romagna
Informazioni sul Gruppo
Anno di Fondazione N/A
Fazzolettone Blu con fettucce rosse e bianche Ferrara 4.gif
Dedica Fazzolettone N/A
Capi Gruppo Giuditta Flachi
Stefano Chierici
Recapiti
Indirizzo c/o Parrocchia S. Luca
via Giuseppe Fabbri, 103a
44100 Ferrara
Email N/A
Telefono N/A
Collegamenti Web Incompleti
Completali Tu
Instagram N/A
Facebook N/A
Youtube N/A
Pagina Web N/A
Realizza/Migliora la Pagina del tuo Gruppo
Gruppo Link al Template ScoutWiki per Gruppi AGESCI

Hey Tu!
Lo sapevi che ScoutWiki non è più lasciato a sè stesso?
Scoiattolo Saccente del Gruppo Scout Catania 14 lo sta piano piano rimodernando!
Curioso? Vuoi dare una mano? Non sai come fare? Dai un calcio all'impossibile! Basta poco! Crea/Migliora la pagina del tuo Gruppo AGESCI! Clicca qui.


Storia

Le prime notizie storiche dell’esistenza di un gruppo scout denominato Ferrara 4 risalgono ai censimenti ASCI del 1923. Il gruppo era intitolato a Pierino del Piano ed aveva la propria sede presso la Parrocchia di S. Giorgio. Almeno fino al 1927 - anno che segna la fine delle attività dell’ASCI a Ferrara, a seguito dell’avvento del fascismo - ci sono testimonianze della presenza di questo gruppo.

Pierino del Piano, giovane capo riparto di Torino, classe 1900 e volontario nella prima guerra mondiale, fu assassinato da estremisti di sinistra nel 1919. Non fascista, fu poi "usurpato" da fascismo che lo volle annoverare tra i suoi, tanto che nel dopo guerra cadde nel dimenticatoio. Alla sua memoria fu concessa la medaglia d'oro al valore.

Dopo la ripresa delle attività nel dopoguerra, anche un reparto ed un branco del Ferrara 4 vengono riaperti sotto la guida di Gigi Cotti e il forte impulso di don Martinelli, presso la Chiesa di S. Giovanni in via Montebello. Il gruppo assume il nome prima di "Ludovico Ariosto" e poi di "Wor Bas". Durante gli ultimi anni '50, anche il Ferrara 4 subisce la crisi di tutto lo scautismo ferrarese e, così come altri, si riunisce nella sede di via Montebello 8.

Dall’inizio degli anni '60, prima con il Branco "Salda Rupe" nel 1961, poi con il Reparto "Stella Polare" nel 1962 ed in seguito con il Clan "Estense", il gruppo trova ospitalità presso l’attuale sede della Parrocchia di S. Luca. Qui, sotto la guida di Mons. Giuseppe Baraldi e il succedersi di numerosi capi storici dello scautismo ferrarese, il Ferrara 4 vivrà anni di grande espansione e crescita, fino a rimanere l'unico gruppo cittadino esistente per almeno 25 anni.

Durante gli ultimi anni dell'ASCI ed i primi dell'AGESCI, il gruppo si compone di diverse unità, tanto che dal 1980 all'85 il Reparto "Croce del Sud" viene ospitato presso la Parrocchia del Corpus Domini.

Fazzolettone

Fin dalla ripresa delle attività negli anni '50 e poi dal passaggio presso la Parrocchia di S. Luca, storicamente il fazzolettone del Ferrara 4 è sempre stato di colore blu tinta unita. Prima del passaggio da ASCI ad AGESCI era tradizione che ciascuna Branca si differenziasse dalle altre, personalizzando il fazzolettone di gruppo con delle strisce colorate ai bordi. Così il Branco del Ferrara 4 adottava il colore blu, il Reparto il colore blu con strisce bianche e il Clan il blu con strisce rosse. Questa tradizione fu adottata fino alla metà degli anni ’80, quando si decise di unificare i tre diversi fazzolettoni in uno unico di gruppo, di colore blu con strisce rosse e bianche sottili ai bordi.

Branche