Esploratori e Guide d'Italia

Da ScoutWiki, il wiki sullo scautismo.
Jump to navigation Jump to search
Associazione scout
ASCI-Esploratori e Guide d'Italia
Logo AEGI.jpg
Caratteristiche
Ambito Italia
Affiliazioni WFIS


Religione cattolica
Fondazione
Data fondazione 28 settembre 2008
Contatti
Presidente Pietro Murtas
Caposcout Gennaro Limatola
Vice Capo Scout Agnese Giacchetta
Segretario Generale Leonardo Castellani
Indirizzo Via Michele Pantanella, 5 - Tor Vergata (Roma)
Email info@esploratorieguideditalia.org


Sito web



L'ASCI - Esploratori e Guide d'Italia, è un'associazione scout nata dalla scissione dalla Associazione Scautistica Cattolica Italiana avvenuta a settembre del 2008. L'Assistente Ecclesiastico Nazionale è Don Salvatore Uras e la sede nazionale è a Roma.

Storia

In data 28 settembre 2008 veniva fondata l'associazione "ASCI - Esploratori e Guide d'Italia". Tale associazione, nacque da una scissione di 20 gruppi dalla nuova ASCI durante un'Assemblea Nazionale. L'acronimo sta ad indicare un richiamo al metodo e alle tradizioni dello scautismo italiano che fu vissuto fino al 1974; la medesima cosa per la dizione "Guide d'Italia", che richiama il metodo e le tradizioni dell'AGI. L'associazione, punta sulla formazione dei propri Capi dal punto di vista tecnico, morale, spirituale e nella storia dello scautismo, soprattutto italiano, nonchè alla ripresa di vecchie tradizioni ASCI e AGI. L'ASCI - Esploratori e Guide d'Italia non richiama alcuna continuità storica né morale con l'ASCI e l'AGI che furono, consapevole che è patrimonio di tutto lo scautismo italiano.

Metodo

È fortemente data un'attenzione alla formazione dei Capi con tre campi scuola di una settimana cadauna, con una forte connotazione di storia, metodo e tradizioni scout. I Capi per conseguire il brevetto Giwell deve svolgere e superare i seguenti campi scuola:

  • Route di orientamento
  • Primo Tempo
  • Secondo Tempo

Tutti i campi durano una settimana, alla fine dei quali gli allievi dovranno presentare una tesina tecnica sullo scautismo. Il metodo consta di una "intereducazione morbida" in cui maschi e femmine alternano momenti di crescita staccati a momenti di comunità e di crescita insieme. Oltre alle branche consuete, l'ASCI - Esploratori e Guide d'Italia aggiunge quella dei castorini, già presente nell'A.S.C.I., aprendo la branca dei lupetti per maschi e quella delle coccinelle o lupette per le femmine. Altra novità, nella sua attenzione al metodo, è quella di appoggiarsi, nei suoi campi scuola, alle competenze del Centro Studi ed Esperienze Scout Baden-Powell, collaborando fattivamente con la FederScout.

L'ASCI - Esploratori e Guide d'Italia introduce inoltre la "novità" della reintroduzione dei "cavalieri e dame di San Giorgio", comunità di adulti scout non in servizio attivo come educatori, che vivono lo scautismo adulto, pur in sinergia con i propri gruppi di appartenenza, servendo all'interno degli stessi quando ce ne sia bisogno. I cavalieri e le dame di San Giorgio sono una reintroduzione di una antica tradizione dell'ASCI.

Affiliazioni

A partire dal 30 gennaio 2010 l'ASCI - Esploratori e Guide d'Italia viene accolta come membro della WFIS.

Collegamenti esterni