The wikis have been migrated to a new, more powerful server provided by TNNet. If you see any problems, please let us know as soon as possible at support@scoutwiki.org and we will try to solve them. We want to thank TNNet for providing the server space for the wikis!

Castorini

Da ScoutWiki, il wiki sullo scautismo.
Jump to navigation Jump to search
Il saluto dei castorini

I castorini sono una branca dello scoutismo rivolta ai bambini e alle bambine di età compresa tra i 5 e i 7 anni.

In Italia si contano 79 colonie con un totale di circa 1000 castorini, facenti capo all'Associazione Italiana Castorini (AIC)[1].

Legge, Patto e Motto

I Castorini, secondo tutta la tradizione scout, hanno una loro Legge, un loro Patto (l'equivalente della promessa per le altre branche) e un loro Motto.

Legge

  • Il Castorino è felice perchè operoso e amico di tutti

Patto

  • Prometto di essere amico di Gesù, di amare tutti e di fare bene ogni cosa

Motto

  • "Insieme"

Metodo

Il Castorismo è pensato per rispondere alle esigenze educative di una fascia di Età (5-7 anni) nella quale si manifesta una decisa evoluzione fisica, psicologica, cognitiva ed affettiva.
L’ambiente fantastico è quello del “Bosco” (da non confondere con l'ambiente fantastico Bosco delle coccinelle), tratto dal libro “Il Bosco delle Meraviglie” di Tony Wolf e quello più specifico di “Colonia”, tratto dal libro “Gli Amici del Bosco”, un adattamento di due libri: “Friends of the Forest” ed. Scout of Canada, e “Grogh: storia di un castoro” di A. Manzi ed. Bompiani.

Il Saluto

Il Saluto del Castorino è Buona Nuotata ed il gesto eseguito con la mano destra riproduce il movimento fatto dal Castoro con gli incisivi quando rosicchia. Esistono inoltre dei saluti eseguiti in particolari momenti delle attività (per esempio, il saluto di fine riunione) o in occasioni speciali. Il Grande Ciak è un saluto eseguito da tutta la Colonia (simile al Grande Urlo del Branco) e viene effettuato solo durante alcune cerimonie importanti (Patto, Cambio delle Code, ...) o attività molto rilevanti.

La Colonia

I Castorini sono riuniti in unità denominate Colonie. La Colonia può raggiungere un minimo di 10 e un massimo di 20-24 Castorini in rapporto ai capi (almeno uno ogni 5 bambini). Il Capo Colonia è il Grande Castoro bruno (un Castoro di peluche) coadiuvato dai Vecchi Castori (un Capo Colonia ed altri adulti maggiorenni) insieme costituiscono la Direzione di Colonia. Occasionalmente possono essere creati dei gruppi di bambini detti Capanne che hanno solo funzioni logistiche e non prevedono ruoli.

La progressione Personale

La progressione dei Castorini è basata sull'età del bambino (non ci sono delle prede da svolgere). Il pelo del Castoro si scurisce con il passare degli anni ed allo stesso modo i Castorini vedono la loro progressione nella Colonia come una crescita naturale compiuta da tutti i Castorini. La crescita dei Castorini è scandita dai cambi della coda, delle cerimonie in cui i Castori della stessa età ricevono una coda del colore corrispondente al livello di progressione raggiunto. Al colore della Coda è associato un verbo che rappresenta l'impegno per i bambini di quell'età.

* Coda Bianca : Imparare
* Coda Grigia : Costruire
* Coda Fulva : Esplorare
* Coda Marrone : Fare
* Coda Nera : Aiutare

In occasione del Passaggio di Coda il bambino riceve, dal Grande Castoro bruno, un messaggio che, partendo dalle sue caratteristiche positive, lo esorta a migliorare in alcuni aspetti. Non si tratta di un impegno o di una preda ma è solo il consiglio dato al bambino da qualcuno che gli vuole bene.


Note

  1. [1]; esistono altre associazioni con una branca Castorini

Voci correlate

Collegamenti esterni