The wikis have been migrated to a new, more powerful server provided by TNNet. If you see any problems, please let us know as soon as possible at support@scoutwiki.org and we will try to solve them. We want to thank TNNet for providing the server space for the wikis!

5° Moot mondiale dello scautismo

Da ScoutWiki, il wiki sullo scautismo.
Jump to navigation Jump to search
Evento
5° Moot mondiale dello scautismo
5° Moot mondiale dello scautismo
Localizzazione
Città Kandersteg
Stato Svizzera
Dati dell'evento
Partecipanti 4.168[1]
Stati presenti 22
Periodo 29 luglio - 8 agosto 1953










Il quinto moot mondiale dello scautismo (che all'epoca si chiamava World Rover Moot) si svolse presso il Centro Scout Internazionale di Kandersteg dal 29 luglio all'8 agosto 1953. Fu la seconda volta, dopo la prima edizione del 1931 e viene ricordato come uno dei campi internazionali più piovosi della storia. Per l'occasione fu creato un piatto commemorativo di porcellana, il Member Crystal Plate, interamente realizzato a mano ed acquistabile ancora oggi, ma solamente dai soci del Centro[2].

Il venerdì 31 luglio ci fu un hike sul monte Niesen, il cui splendido panorama che si poteva godere dalla cima era però offuscato dalle nuvole grigie. Lo stesso giorno cominciarono i seminari: il primo argomento ad essere affrontato fu "Un rover come capofamiglia", a cui seguì "Il rover ed il servizio". Poi la sera, dopo cena, ci fu la proiezione di un film e un po' di canzoni.

Il 1° agosto fu la volta di un'escursione in treno fino ad Interlaken e poi in funicolare fin sulle cime della Schynige Platte, dove si trova un giardino alpino con un percorso botanico, dal quale si possono ammirare molte montagne circostanti, tra cui lo Jungfrau. Al ritorno si arrivò a Thun con la funicolare, da lì si prese il traghetto fino a Spiez e poi a piedi fino a Kandersteg. A causa della pioggia, non si tenne la consueta parata in occasione della festa nazionale svizzera e fu sostituita da tanti fuochi di bivacco senza fuoco vero, in tendoni al coperto.

L'hike successivo fu al lago Oeschinensee, ma purtroppo il clima era pessimo e c'era una nebbia molto fitta, tanto che anche il noleggio delle barche era chiuso e non c'era nessuno a sorvegliarle. Così alcuni rover ne approfittarono, salirono in barca, si fecero un giretto nel lago e poi tornarono a riva, non senza difficoltà, a causa della visibilità scarsissima.

Mercoledì 5 agosto il programma prevedeva una visita a Berna, la capitale della Svizzera, dopo di che i partecipanti del moot furono ospitati da tante famiglie del posto, che offrirono loro una cena tipica ed il pernottamento in casa. Fu un'esperienza molto particolare, anche perché la maggior parte dei rover non parlava tedesco e quindi ci si doveva sforzare di capirsi in altri modi. Il giorno successivo, dopo aver ricambiato l'ospitalità delle famiglie svolgendo dei piccoli lavori domestici o agricoli, ci fu l'opportunità di fare il bagno nel fiume Reno.

Con il denaro avanzato dall'organizzazione dell'evento venne costruita la Snow Star Fountain (fontana della stella di neve, il simbolo del Centro Scout di Kandersteg), posta di fronte allo chalet ed inaugurata nel 1955.

Note

Collegamenti esterni