A causa del continuo spam, la modifica e la creazione delle pagine non sono consentite agli utenti anonimi.
Per registrarvi andate in questa pagina. Scusate per il piccolo disagio creato dal Captcha.

Progressione storica E/E CNGEI

Da ScoutWiki, il wiki sullo scautismo.

Il Corpo Nazionale Giovani Esploratori ed Esploratrici Italiani dalla sua fondazione nel 1912 fino al 2004 ha utilizzato, con cambiamenti minimi, un sistema di progressione verticale per gli esploratori e le esploratrici molto vicino a quello ideato da Robert Baden-Powell. Esso prevedeva 120 prove da superare, suddivise in 12 gruppi da 10 prove ciascuno:

  • per diventare esploratore/esploratrice di Seconda Classe bisognava sostenerne 50, di cui 36 fisse (le prime 3 di ogni raggruppamento) e 14 a scelta fra le altre, purché fosse rispettato l'ordine di successione; il relativo distintivo consisteva in un cartiglio con sopra scritto il motto, "Sii Preparato" o "Sii Preparata";
  • per avere la Prima Classe le prove da superare erano in totale 90, di cui 72 fisse (le prime 6 di ogni raggruppamento) e 18 da scegliere fra le altre; il distintivo era rappresentato semplicemente dal giglio scout o dal trifoglio e si applicava sopra il cartiglio sopra descritto;
  • per diventare Esploratore/Esploratrice d'Italia[1] era necessario affrontare tutte e 120 le prove, di cui l'ultima doveva essere la decima del gruppo "Maturità scout", ovvero il colloquio con il Commissario di Sezione; il distintivo era costituito da una corona turrita[2] che sormontava il giglio/trifoglio.

In particolare quest'ultimo brevetto era considerato un traguardo molto ambito, che non tutti riuscivano a raggiungere e chi ci arrivava guadagnava onore e rispetto per molti anni a venire, anche se non più iscritto nel gruppo scout. Addirittura esso veniva ratificato e firmato dal Commissario Nazionale alla Branca E, su proposta del capo reparto.

Questa progressione è stata abolita, dopo molti anni di sperimentazioni, per vari motivi:

  • era uguale per tutti (salvo alcune distinzioni in base al sesso) e quindi non teneva conto di esigenze e caratteristiche peculiari che ogni ragazzo/a ha
  • le prove alternative previste per le ragazze erano delle semplificazioni di quelle per i maschi, come se le femmine fossero fisicamente inferiori
  • molte prove erano ormai diventate obsolete, inutili o troppo complicate
  • non era calibrata in base agli anni di permanenza in reparto, per cui chi entrava più tardi era costretto a "correre" per conquistare le classi
  • era troppo legata alle tecniche e all'abilità manuale e fisica, aspetti che invece sono caratteristici della progressione orizzontale, cioé delle specialità
  • non era presente quasi per niente l'aspetto spirituale
  • era applicata molto liberamente, a seconda delle tradizioni e delle idee dei vari capi

Le 120 prove della PV

Movimento scout

  1. Conoscere la vita e le opere di B.-P.
  2. Conoscere la storia del CNGEI
  3. Conoscere le parole e saper cantare l'inno del CNGEI, il canto dell'addio, il canto del fuoco
  4. Possedere ed usare il quaderno di caccia
  5. Sapere che cosa sono i Jamboree
  6. Avere completa conoscenza dell'organizzazione del CNGEI, dei distintivi e delle insegne in uso, delle tradizioni e delle cerimonie
  7. Conoscere il libro di B.-P. "Scautismo per ragazzi" e, per le ragazze, il libro "Girl Guiding"
  8. Sapere che cosa è la FIS e avere nozioni sulle associazioni scout dei paesi vicini
  9. Conoscere l'organizzazione internazionale scout e le manifestazioni internazionali più rilevanti
  10. Conoscere, a grandi linee, il Regolamento del CNGEI

Preparazione civica

  1. Conoscere i più elementari doveri del cittadino
  2. Conoscere i modi per raggiungere i posti d'interesse pubblico della propria città e saper chiamare, in caso d'emergenza, medico, polizia, vigili del fuoco, pronto soccorso ecc.
  3. Conoscere i segnali relativi alla circolazione stradale
  4. Avere conoscenza dell'organizzazione dello Stato Italiano
  5. Conoscere le principali norme del codice stradale utili allo scout
  6. Sapere dove si trovano, nella propria città, servizi d'interesse pubblico (farmacie, uffici postali, banche, autorimesse ecc.)
  7. Conoscere a grandi linee la storia della propria città e l'organizzazione dell'Amministrazione Comunale
  8. Conoscere la propria Regione nei suoi principali aspetti sociali, economici, folcloristici, industriali, ecc., sviluppando a scelta più profondamente uno di questi aspetti
  9. Aver organizzato e compiuto con il proprio Reparto o Pattuglia una Buona Azione
  10. Conoscere i principi fondamentali della Costituzione Italiana

Abilità manuale

  1. Dimostrare una certa abilità nell'eseguire piccoli lavori utili (fare un fermafoulard, rattoppare una gomma, comuni lavori casalinghi, ecc.)
  2. Saper consultare l'orario ferroviario e compiere le più comuni operazioni postali (spedire lettere, pacchi, vaglia, raccomandate, telegrammi, ecc.)
  3. Tenere ordinati i propri effetti personali
  4. Saper utilizzare materiale vario, disponibile al campo, per fare un oggetto, un picchetto od altro
  5. Saper attaccare bottoni, ricucire piccoli strappi ed attaccare correttamente distintivi sulla propria uniforme
  6. Eseguire un lavoro utile per la sede
  7. Saper eseguire piccoli lavori pratici (cucitura di tende, sistemare una lampada a gas, fabbricare una custodia per bussola o per accetta, ecc.)
  8. Collaborare attivamente alle pulizie della casa
  9. Praticare qualche attività artistica come musica, recitazione, pittura, canto, ecc.
  10. Avere partecipato attivamente alla costruzione di un arredo per l'angolo di pattuglia (panca, tavolo, armadietto, ecc.)

Osservazione

  1. Conoscere i segni delle tracce scout convenzionali e naturali
  2. Nel gioco di Kim ricordare 18 oggetti su 24 dopo averli osservati per un minuto; superare, con la stessa approssimazione, due altre versioni del gioco di Kim
  3. Saper preparare e seguire una pista a tracce di almeno 500 metri
  4. Saper riconoscere e distinguere orme e piste (uomini, animali, veicoli)
  5. Saper descrivere una persona conosciuta dal Reparto in modo da farla identificare dai compagni
  6. Saper riferire o descrivere esattamente una cosa vista
  7. Stimare pesi e lunghezze con un errore non superiore al 20%
  8. Conoscere le misure del proprio corpo utili per eventuali misurazioni (altezza, larghezza pollice, lunghezza piede, apertura braccia, distanza pollice-mignolo, distanza pollice-medio, ecc.)
  9. Dimostrare abilità nel ricostruire, con ragionata approssimazione, un avvenimento deducendolo dai segni rimasti in un ambiente adatto (locale arredato, neve, ecc.)
  10. Avere nozioni di scrittura ideografica (giorni, mesi, numeri, principali verbi, ecc.) e saperle usare

Campismo e cucina

  1. Saper preparare un focolare da campo, su terreni e con mezzi diversi, e accendere un fuoco all'aperto sufficiente a far bollire un litro d'acqua
  2. Saper affardellare lo zaino e prepararne uno di fortuna
  3. Saper preparare un piatto caldo e fare il pane tipo twist
  4. Saper montare, togliere, ripiegare e conservare almeno due tipi di tende
  5. Sapere quali servizi sono necessari in un campo
  6. Aver partecipato almeno ad un campo in tenda
  7. Conoscere i principali generi alimentari e le relative razioni per i pasti di una giornata
  8. Saper approntare un ricovero di fortuna per dormire la notte
  9. Saper preparare una cucina da campo completa di forno e aver preparato un pranzo per la Pattuglia
  10. Scegliere un luogo ove sistemare le tende per un fine settimana di pattuglia e presentare il relativo programma completo di menu, quantità e prezzo dei viveri necessari, elenco del materiale di pattuglia e personale indispensabile

Pionierismo

  1. Saper usare correttamente e conservare coltello, accetta, sega, piccone e badile
  2. Saper eseguire, utilizzare praticamente e sciogliere i seguenti nodi: piano, bandiera, da barcaiolo, da pescatore, scorsoio e bolina
  3. Conoscere le caratteristiche delle corde, loro uso e manutenzione
  4. Saper imbracare un oggetto e fare il capocorda
  5. Saper eseguire, utilizzare e sciogliere i seguenti nodi: Savoia, margherita, da paletto, bolina doppio, da galera, da muratore
  6. Saper eseguire legature e giunzioni di pali
  7. Saper fare un'impiombatura e una cimatura
  8. Saper fare una rete
  9. Aver partecipato alla costruzione di alcune tra le principali attrezzature da campo
  10. Aver partecipato alla realizzazione di una costruzione pionieristica di un certo rilievo

Orientamento e Topografia

  1. Conoscere la rosa dei venti, la bussola e sapersi orientare con questa
  2. Sapersi orientare con altri mezzi di fortuna quali orologio, stelle, luna, sole, ecc.
  3. Conoscere la carta topografica al 25.000, le scale, i segni topografici e saperla orientare
  4. Saper tracciare lo schizzo topografico di un tratto di terreno
  5. Date le coordinate topografiche di un punto, saperlo individuare sulla carta
  6. Seguire un percorso all'azimut con errore tollerabile in relazione al tipo di terreno
  7. Saper eseguire uno schizzo panoramico
  8. Saper leggere ed utilizzare una guida stradale
  9. Costruire e saper usare uno strumento utile in topografia (reticolo per schizzi panoramici, telemetro, bussola lunare, metro, ecc.)
  10. Dimostrare sicurezza nel misurare altezze e distanze

Segnalazione

  1. Conoscere i più comuni segnali e comandi e conoscere i segnali di soccorso
  2. Conoscere l'alfabeto Morse e trasmettere con questo brevi messaggi con bandierine, fischietto e mezzi ottici
  3. Conoscere la grafia Morse ordinaria e corsiva
  4. Conoscere e saper utilizzare praticamente gli inchiostri simpatici
  5. Sapere cosa sono gli alfabeti cifrati e conoscerne l'uso
  6. Conoscere l'alfabeto semaforico e trasmettere con questo brevi messaggi
  7. Possedere un fischietto o una coppia di bandierine di segnalazione
  8. Costruire un segnalatore luminoso (batteria, contatto lampadina) e saperlo usare
  9. Dimostrare abilità nel trasmettere e ricevere semplici messaggi in alfabeto Morse e semaforico
  10. Aver partecipato alla costruzione di un impianto di segnalazione a lunga distanza

Pronto soccorso

  1. Saper prestare i primi soccorsi al campo (contusioni, piccole ferite lacero contuse, da taglio, ustioni, epistassi, punture da insetti, ecc.) e conoscere i limiti del pronto soccorso
  2. Saper eseguire le fasciature con il fazzoletto triangolare
  3. Conoscere le norme principali dell'igiene personale, della marcia e del vestiario
  4. Saper approntare una barella di fortuna
  5. Saper intervenire prontamente in caso di svenimento, morso da vipera, colpo di sole o di calore, congelamento, ustione grave, ecc.
  6. Conoscere gli elementi di anatomia e fisiologia necessari per intervenire in caso di lesioni, emorragie e fratture
  7. Saper eseguire fasciature e steccature
  8. Saper trasportare da solo o con l'aiuto di un compagno, un ferito o un ammalato e saperlo assistere
  9. Conoscere le norme di igiene dell'alimentazione, della vita al campo, ecc.
  10. Avere sicure conoscenze di pronto soccorso, saper seguire le indicazioni di un medico nell'assistenza ad un malato, saper comportarsi nei casi più comuni di emergenza, quali investimenti, crolli, folgorazioni, salvataggio in mare, ecc.

Educazione fisica

  1. Superare agevolmente un percorso, in campagna, ad ostacoli naturali adeguati alle possibilità dello scout quali: salto in lungo, in alto, in basso, superamento di muriccioli e fossati, arrampicarsi su alberi
  2. Sapersi arrampicare sulla fune, fare il passaggio alla marinara e la carriola
  3. Saper andare in bicicletta
  4. Conoscere le norme di sicurezza per una marcia in montagna o per un'uscita in barca
  5. Saper sciare o saper nuotare, tuffarsi e remare
  6. Saper fare il salto alla cavallina
  7. Saper lanciare una sagola ad un compagno posto ad una distanza di circa 10 metri
    (b)[3] per le ragazze a 7 metri
  8. Aver partecipato come giocatore o giocatrice ad un'attività sportiva di squadra del Reparto
  9. Praticare, possibilmente, uno sport con serietà e continuità
  10. Conoscere il regolamento della palla scout e saperla giocare

Natura

  1. Conoscere alberi ed essenze fra le più comuni della regione e presentare una piccola raccolta di campioni
  2. Saper lasciare pulito un luogo di sosta, facendo scomparire ogni traccia della permanenza
  3. Distinguere e conoscere i vari tipi di alberi il cui legno è utile per le diverse esigenze al campo (legno duro, morbido, resinoso ecc.)
  4. Saper conoscere 7 su 10 piante, fiori, uccelli della regione presentati dal Capo Reparto
  5. Saper rilevare col gesso impronte di animali, uomo, autoveicoli
  6. Riconoscere ed indicare in cielo 5 delle principali costellazioni
  7. Identificare le principali formazioni di nuvole e i venti predominanti della regione
  8. Saper rilevare temperatura, pressione, direzione dei venti, umidità
  9. Approfondire la propria conoscenza della fauna e della flora locale con particolare riguardo alle piante medicinali e velenose e alle specie protette
  10. Avere nozioni sulla classificazione animale e vegetale e saper compilare una carta botanica

Maturità scout

  1. Saper organizzare e dirigere un gioco per la Pattuglia
  2. Partecipare assiduamente alle attività della Pattuglia e del Reparto, dimostrando impegno ed interesse in ogni occasione ed avere trascorso almeno tre notti in tenda
  3. Seguire in non più di tre ore, come prova individuale, con completo equipaggiamento scout, un percorso di Km 10 assegnato dal Capo Reparto servendosi della carta topografica e presentando una relazione scritta
    (b)[3] guidare la propria Pattuglia in gita di una giornata lungo un percorso di Km 7 assegnato dal Capo Reparto servendosi della carta topografica e presentare una relazione scritta su quanto scoperto e osservato (fauna e flora, notizie storiche, culturali, folcloristiche, ecc.)
  4. Avere collaborato attivamente all'organizzazione di una manifestazione del Reparto (es. Festa dei Genitori) e saper organizzare un fuoco di bivacco
  5. Essere in corrispondenza con uno scout di un'altra nazione o Sezione
  6. Compiere a piedi con due compagni un hike di almeno 20 Km nei limiti delle 24 ore presentando una relazione scritta con osservazioni sul percorso e sul risultato della missione affidata dal Capo Reparto alla partenza
    (b)[3] guidare la propria Pattuglia in gita giornaliera lungo un percorso di almeno 10 Km presentando una relazione scritta con osservazioni generali e sul risultato della missione affidata dal Capo Reparto alla partenza
  7. Aver trascorso almeno 30 notti in tenda
  8. Dimostrare di aver attitudine e capacità alla guida di una Pattuglia
  9. Aver conseguito le seguenti specialità, che sono la sintesi del programma tecnico: campista, cuciniere, guida, osservatore, pioniere, topografo, segnalatore
  10. Sostenere un colloquio a carattere generale con il Commissario di Sezione o col Capo Gruppo o con altro dirigente da questi delegato

Le specialità originali

Anche le specialità individuali, ovviamente, hanno subìto un processo di evoluzione nel corso degli anni, adeguandosi ai mutamenti della società italiana. Quelle originali (tutte redatte dallo stesso Carlo Colombo, fondatore del CNGEI) erano 46, di cui oggi ne sopravvivono solo alcune. Le prove sono riportate esattamente come descritte nel regolamento del 1912, con tutti i termini allora usati, anche se al giorno d'oggi risultano desueti.

  1. Agricoltore (distintivo: falce). - Nozioni generali sulla coltivazione, sulla lavorazione della terra, e l'irrigazione dei campi ecc. Conoscenza pratica degli utensili campestri e del lavoro speciale di ogni stagione, nonché del bestiame, dei mercati ecc.
  2. Agrimensore (distintivo: compasso). - Saper redigere una carta topografica, scala prestabilita, dalla campagna stessa (½ miglio di strada con 500 mq. circa per parte) rilevandone i caratteri principali e rifare qualche carta a memoria - Misurare l'altezza di un albero, di un palo telegrafico o campanile ecc., col metodo prescritto, nonché la larghezza di un fiume e la distanza fra due oggetti ecc. Segni convenzionali per agrimensori ecc.
  3. Apicoltore (distintivo: alveare). - Nozioni generali sulle api (alveari naturali). Metodo moderno pratico di apicoltura (alveari artificiali ecc.).
  4. Aviatore (distintivo: aeroplano). - Saper costruire un minuscolo aeroplano o dirigibile che voli almeno 24 metri, ed aver una conoscenza della teoria di aeroplani in generale, e dei loro motori nonché di palloni sferici e dirigibili.
  5. Assistente ospedaliero (distintivo: ventilatore). - Nozioni generali di assistenza agli ammalati - Cucina per infermi - Pulizia e ventilazione della camera del paziente - Saper fare il letto con o senza il malato e conoscere le speciali cure per gli invalidi ed i vecchi immobilizzati.
  6. Astronomo (distintivo: stella). - Nozioni (vedere apposito «Manuale»).
  7. Ciclista (distintivo: ruota). - Attestare di possedere una bicicletta e superare l'esame richiesto per i bersaglieri ciclisti.
  8. Contabilità (distintivo: penna e carta). - Buona calligrafia - Saggi di poligrafia e dattilografia (app. stenografia 20 parole al minuto) - Saper scrivere una lettera su un oggetto esposto oralmente 5 minuti prima - Aritmetica elementare.
  9. Confezione indumenti (distintivo: forbici). - Saper confezionare (taglio e cucito) a mano o a macchina un camiciotto ed un paio di calzoni da Esploratore.
  10. Lavori in vimini (distintivo: canestro). - Nozioni generali di materiale grezzo adoperato per lavori in paglia ed in vimini ecc., e mostrare un oggetto di utilità pratica fatto da sé.
  11. Canottiere (distintivo: due remi). - Essere in grado di condurre da solo od in unione con altri una imbarcazione, sia come rematore, sia come timoniere: conoscere le principali regole di navigazione a remi.
  12. Costruttore edilizio (distintivo: cazzuola). - Saper costruire almeno quattro strati di un muro, con mattoni e calce - Saper fare la calce ed adoperare la cazzuola ed il filo a piombo.
  13. Cucina (distintivo: gratella). - Saper accendere un fuoco e fare un focolaio di legna o mattoni - Cucinare le pietanze seguenti: un umido di carne; un piatto di legumi; una frittata; un dolce qualsiasi o altra pietanza che l'esaminatore considererà equivalente - Saper inoltre impastare e cuocere il pane e fare il thè, il caffè, ecc.
  14. Elettrotecnico (distintivo: saetta). - Nozioni elementari di elettricità - Saper accomodare guasti semplici nei campanelli elettrici e nei telefoni e nell'illuminazione - Respirazione artificiale e metodo di rinvenimento per le persone fulminate.
  15. Equitazione (distintivo: sprone). - Saper cavalcare in ogni maniera e saltare ostacoli - Uso dei finimenti e della sella - Saper custodire un cavallo - Come evitarne le malattie ecc.
  16. Fotografo (distintivo: macchina fotografica[4]). - Saper fare con rapidità e precisione delle fotografie di qualunque dimensione ed a qualunque distanza; svilupparle e stamparle da sé stesso.
  17. Floricoltore (distintivo: fiore). - Saper vangare e zappare un quadrato di terra di almeno 4 metri quadrati - Piantare e crescere coi buoni risultati 6 diverse specie di legumi o fiori - Saper i nomi di una dozzina di piante indicate a caso, in un giardino - Nozioni elementari di potatura, innesto e concimazione.
  18. Guida (distintivo: mano con indice[4]). - Aver una conoscenza perfetta di ogni strada e scorciatoia entro un circuito di 2 chilometri in ogni direzione, partendo dalla sede locale se questa è in campagna - di 1 chilometro se la sede è in città - Aver inoltre, per un circuito di 5 chilometri, una conoscenza generale dei luoghi tale da poter guidare persone di giorno e di notte - Saper le direzioni dei paesi circonvicini principali entro un circuito di 25 km., onde potervi indirizzare altri, tanto in città che in campagna - Saper trovare i posti di polizia, ospedali, medici, uff. telegraf., telefonici, pompieri, maniscalchi, rimesse, ecc. - Avere una certa conoscenza della storia del posto e delle sue antichità.
  19. Geologo (distintivo: martello geologico). - Nozioni generali dei vari periodi di formazione della crosta terrestre ecc., e saper indicare: a) 20 minerali diversi nello stato naturale - b) 20 fossili differenti, dimostrando a quale periodo appartengono.
  20. Industria lattifera (distintivo: vacca). - Saper custodire bestiame e mungere una vacca - Lavorazione del burro e del formaggio - Sterilizzazione del latte, ecc.
  21. Interprete (distintivo: mani strette[4]). - Breve conversazione, componimento, lettura e traduzione di un brano di Esperanto, oppure in qualsiasi altra lingua che non sia la propria - Alfabeto dei sordomuti.
  22. Idraulica (distintivo: rubinetto). - Nozioni generali sulla conduttura dell'acqua (sistema di acqua fredda e acqua calda) - Come accomodare i guasti - Come proteggere condutture esposte al gelo ecc. - Saper stagnare e congiungere tubi e accomodare vetri rotti.
  23. Lavorazione del cuoio (distintivo: lesina). - a) Saper solare un paio di scarpe oppure - b) Fare qualsiasi lavoro di sellaio.
  24. Lavorazione del ferro e dei metalli (distintivo: incudine). - 1° Saper arroventare una sbarra di ferro per piegarla - Fare un ferro da cavallo - Saper usare il mantice ed aver una conoscenza dell'officina d'un maniscalco - 2° Saper dare al ferro forme utili e semplici: occhielli, anelli, rampini - Cesellatura in metallo (ottone) - Saper i nomi degli utensili adoperati per la lavorazione dei metalli ed aver una certa pratica del lavoro in tali generi.
  25. Lavorazione del legno (distintivo: trapano). - Saper segare e piallare un tronco di 1 metro di lunghezza - Avere una conoscenza delle parti di cui si compone un mobile - Saper costruire un tavolo, od una sedia od una cassa.
  26. Macchinista o motorista (distintivo: ruota alata). - Nozioni generali di meccanica - Locomotive a vapore ed elettriche - Motori - Automotrici - Conoscenza dei nomi delle parti di cui si compone ciascuno dei su mentovati meccanismi, e dimostrare come si mettono in moto, come si fermano, come si puliscono, ecc.
  27. Musica (distintivo: lira). - Saper suonare uno strumento musicale correttamente - Leggere musica facile per piano, oppure saper suonare qualsiasi canzone accompagnandosi col canto.
  28. Nuoto e salvataggio (distintivo: salvagente). - Nuotare 50 m. con i panni addosso e sapersi spogliare nell'acqua - Saper nuotare senza abiti, 100 m. (posizione naturale) e 50 m. sul dorso - Saper tuffarsi e raccogliere piccoli oggetti - Saper salvare un pericolante.
  29. Pioniere (distintivo: piccone ed ascia). - 1° Saper tagliare un albero ed abbatterlo nel miglior tempo possibile - 2° Fare otto nodi differenti con destrezza, al buio o con gli occhi bendati - 3° Fabbricare il modello di un ponte - 4° Fare una cucina da campo - 5° Costruire una capanna di qualsiasi specie col metodo indicato, della capacità di 3 persone - 6° Scavare una trincea.
  30. Pollicoltore (distintivo: gallo). - Conoscenza pratica ed incubazione artificiale - Pollai moderni - Del nutrimento e dell'allevamento - Spedizioni (uova e polli) e vendite sul mercato.
  31. Pronto soccorso, ambulanziere (distintivo: Croce Rossa[4]). - Servizio d'ambulanza ecc. (vedi Manualetto italiano).
  32. Pilota (distintivo: timone[5]). - Saper manovrare una barca a vela - Avere una buona conoscenza dei porti principali e la perfetta terminologia dei regolamenti marinareschi - Fari - Segnali - Armi - Segni convenzionali tra piroscafi ecc. - Saper l'uso del barometro e del termometro.
  33. Piscicoltore (distintivo: pesce[6]). - Conoscenza pratica dei diversi modi di far la pesca e la piscicoltura razionale, e dei segni convenzionali e dei regolamenti delle navi peschereccie.
  34. Risorse del bosco (distintivo: ascia da boscaiuolo). - Saper abbattere un albero grosso e usare seghe speciali - Conoscere le varie specie di alberi ed il valore e l'uso del loro legname - Saper distinguere un albero buono da uno cattivo - Saper la terminologia delle diverse dimensioni di legno pronte per il falegname e come misurarle - Saper farne spedizioni - Saper arruotare l'ascia e adoperarla.
  35. Scienze naturali (distintivo: bussola). - Fare una collezione delle foglie di 30 alberi diversi, o di sessanta specie differenti di fiori selvatici seccati appositamente e classificati per nome - Oppure fare disegni, dal vero, di 20 fiori, o felci, o erbe, o di 12 animali e uccelli - Oppure saper i nomi di 60 diverse specie di animali, o insetti, o rettili, od uccelli in un museo o giardino zoologico e darne i particolari, indicandone le caratteristiche ed i costumi.
  36. Squadre incendi (distintivo: fiamma). - Saper l'uso delle pompe ed in generale la terminologia negli apparecchi usati dai pompieri - Come avvertire la polizia - Come e dove dar l'allarme - Come salvare persone ed animali - Come improvvisare corde ecc.
  37. Segnalatore (distintivo: due bandierine). - Saper trasmettere e ricevere messaggi mediante bandierine o coll'alfabeto Morse o col Semaforico (almeno 24 lettere al minuto) - Conoscere le segnalazioni acustiche ed i segnali con fuochi e fumate e con i bastoni.
  38. Soccorso agli animali (distintivo: ferro di cavallo). - Nozioni generali di anatomia di animali domestici (in ispecie bestiame grosso) - Saper curare zoppicamenti, slogature, fratture, sfinimenti ecc. - Saper inoltre la ferratura di buoi e cavalli, ecc.
  39. Sciabola (distintivo: sciabola). - Saper la scherma, ed anche esercizi di ginnastica svedese, di ju-jitsu e di boxe.
  40. Servizio di miniera (distintivo: piccone e pala). - Nozioni generali di un ramo particolare delle industrie delle miniere: o «carbone» o «ferro», o qualche altro minerale, e dei pericoli a cui un minatore viene esposto - Aver lavorato sotto terra almeno un mese.
  41. Semaforista (distintivo: faro[4]). - Conoscere ogni dettaglio di un tratto di spiaggia (4 km.) non lontano dalla Sede locale (Esploratori Marini) - Conoscere l'alzarsi e l'abbassarsi delle maree, le fasi della luna, le correnti, i punti pericolosi per atterrare un'imbarcazione - Saper distinguere le barche che frequentano una spiaggia da altre e le bandiere nazionali di piroscafi - Conoscere i fari che si vedono da quel tratto di spiaggia e l'uso e significato delle loro luci diverse - Conoscere i segni di pericolo ed i segnali di tempesta (sirene ecc.).
  42. Studio e fotografia di animali (distintivo: cervo). - Prendere una serie di 20 fotografie di animali selvatici od uccelli, dal vero, allo stato libero - Sviluppare le negative e stamparle - E dire le caratteristiche della loro vita.
  43. Telegrafia e telefonia (distintivo: palo telegrafico). - Nozioni generali di circuiti elettrici: trasmettere e ricevere in alfabeto Morse - Saper riparare piccoli guasti negli apparecchi telegrafici e telefonici ed avere delle nozioni elementari di telegrafia senza fili.
  44. Tipografo (distintivo: rullo). - Avere una esatta conoscenza di macchine tipografiche - Saper comporre bozze con macchine a mano od elettriche - Mostrare alla Commissione esaminatrice una nota stampata composta da sé.
  45. Trombettiere (distintivo: trombetta). - Saper suonare la fanfara reale e le altre fanfare di caserma (levata, ritirata ecc.).
  46. Tiro a segno (distintivo: fucili incrociati). - Superare l'esame di buon tiratore presso la locale Società del Tiro a Segno.

Note

  1. Questa denominazione, introdotta dopo che l'Italia divenne una repubblica, deriva dalla distinzione di "Esploratore Reale", concessa da Sua Maestà Vittorio Emanuele III nel 1915. Egli, infatti, sull'esempio dei fratelli scout inglesi, autorizzò a fregiare il distintivo degli esploratori meritevoli con il simbolo della Corona Reale.
  2. La corona turrita è un simbolo araldico presente negli stemmi dei Comuni che hanno il titolo di Città. È così chiamata perché vi compaiono delle torri stilizzate (vedi: wp-it:Corona muraria.
  3. a b c Le prove "b" erano quelle consigliate per le Esploratrici.
  4. a b c d e Il distintivo attuale di questa specialità è ancora quello originale.
  5. Oggi il distintivo col timone appartiene alla specialità di Carpentiere navale
  6. Oggi il distintivo col pesce appartiene alla specialità di Ambiente acquatico

Voci correlate