A new ssl certificate is installed on the ScoutWiki's. Everyone can now connect to the ScoutWiki again securely..

Gergo scout

Da ScoutWiki, il wiki sullo scautismo.
bussola Nota disambigua - Questa voce contiene i vocaboli tecnici tipico del mondo scout. Se stai cercando l'ortografia delle parole legate allo scautismo, vedi Ortografia dei termini scout.

Il movimento scout fa largo uso di terminologie particolari, spesso difficili da capire per chi non ne fa parte. Inoltre, non sempre vi è uniformità fra le varie associazioni.


Indice   Inizio  ·  0-9  ·  A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z


A

  • Alta pattuglia: detta anche Alta Squadriglia. Sottoinsieme di un Reparto/Riparto che include i ragazzi/e più grandi, dell'ultimo anno o degli ultimi due, e che vive momenti specifici extra, supplementari alle normali attività di Reparto/Riparto. Nella FSE e negli Scouts San Benedetto invece comprende solitamente i capi squadriglia e vice capi squadriglia di un Riparto. Questo termine è specifico del CNGEI e associazioni derivate, mentre nell'AGESCI e nelle altre di stampo cattolico si chiama "alta squadriglia". Conosciuta anche nei primi anni dello scautismo cattolico come "Squadriglia Lupo".
  • Assistente ecclesiastico: È il prete che assiste e prepara, perchè nessuno nello scautismo sta a guardare, alle attività scout. È un capo uguale agli altri nella staff con gli stessi diritti e doveri di tutti gli altri capi. Per i lupetti egli viene chiamato Baloo. Spesso viene usato il suo acronimo A.E.
  • Autofinanziamento: Un'attività in cui i ragazzi, tramite il proprio lavoro, guadagnano soldi che servono a coprire le spese delle attività.

B

  • Bivacco: Nel reparto indica un'attività con pernottamento, di pattuglia o di reparto. Così viene chiamato familiarmente il fuoco di bivacco.
  • Brevetto: Vedi Nomina a Capo.
  • Buon cammino: Saluto usato nella Branca rover nel CNGEI. Vecchio saluto della Branca Esploratori usato nel CNGEI.
  • Buon volo: Saluto delle coccinelle.
  • Buona azione: Chiamata anche B.A., è una inattesa sorpresa o piccolo servizio fatto a chi meno se lo aspetta.
  • Buona caccia: Saluto dei lupetti e degli esploratori e guide. Saltuariamente viene erroneamente utilizzato anche in altre branche.
  • Buona rotta: Saluto degli scout nautici.
  • Buona strada: Saluto dei rover e delle scolte.

C

  • Caccia: Giornata all'aperto vissuta dal Lupetto/a insieme a tutto il Branco, nella quale i lupetti devono conquistare la loro "preda", facendosi valere nelle attività.
  • Campo: Attività di almeno 3 giorni di unità o piccolo gruppo. Il termine è specifico della branca E/G e richiama per antonomasia il campo estivo, solitamente della durata tra 8 e 15 giorni, ma a volte viene preso in prestito dalle altre branche. Un campo breve, di 3-4 giorni, può essere chiamato "Campetto".
  • Campo di Formazione Associativa (CFA): In AGESCI è il campo di formazione successivo al Campo di Formazione Metodologica. Un tempo veniva detto "Secondo Tempo".
  • Campo di Formazione Metodologica (CFM): In AGESCI è il primo passo per arrivare alla Nomina a Capo. Un tempo veniva detto "Primo Tempo", e l'espressione è spesso usata informalmente. Il CFM offre una formazione metodologica specifica per branca (L/C, E/G, R/S).
  • Campo di Formazione Tirocinanti (CFT): In AGESCI sarà il primo momento di formazione a partire dal 2008 in seguito alla riforma della Formazione Capi.
  • Censimento: In molte associazioni è l'operazione annuale di iscrizione di tutti i soci. Per estensione, indica anche la quota di iscrizione.
  • Cocci: Bambino/a appena entrato/a in Cerchio, che ancora non pronuncia la sua Promessa.
  • Coeducazione: Principio base di quasi tutte le associazioni miste, che prevede attività in comune tra maschi e femmine, secondo l'idea di far conoscere e apprezzare le diversità dei due sessi, considerandole come occasione di arricchimento.
  • Comunità Capi (Co.Ca.): insieme di tutti i Capi di un Gruppo. Usato negli ultimi anni dell'ASCI e nell'AGESCI.
  • Consiglio Capi (ConCa): riunione del Capo Reparto e della Capo Reparto con i Capi Squadriglia. Prende le decisioni più importanti per la vita del Reparto stesso.
  • Consiglio Capi Allargato: Consiglio Capi cui partecipano anche i Vice Capi Squadriglia.
  • Consiglio degli Anziani: nell'AGESCI è il termine generico per indicare il Consiglio d'Akela (lupetti) o dell'Arcobaleno (coccinelle).
  • Consiglio della Grande Quercia: Organo di confronto del Cerchio, dove fa il punto della sua situazione in riferimento alla legge. Hanno qui diritto di parola solo le coccinelle che hanno già fatto la loro promessa.
  • Consiglio della legge: Organo decisionale del Reparto, vi partecipano tutti gli elementi e vi si discute del cammino del reparto, della pattuglia e dei singoli, anche con riferimento alle progressioni personali.
  • Consiglio dell'Arcobaleno (CdA): sottoinsieme di un Cerchio che include le Coccinelle dell'ultimo anno di Cerchio. Il termine è usato solo nell'AGESCI.
  • Consiglio della rupe: Organo di confronto del Branco, dove fa il punto della sua situazione in riferimento alla legge. Hanno qui diritto di parola solo i lupetti che hanno già fatto la loro promessa.
  • Consiglio di Akela (CdA): sottoinsieme di un Branco che include i Lupetti/e dell'ultimo anno di Branco. Il CdA vive momenti specifici extra, supplementari alle normali attività di Branco/Cerchio. Con varie differenze, è usato in più di un'associazione.
  • Consiglio di gruppo: riunione di tutti i Capi di un Gruppo CNGEI.
  • Consiglio di Reparto: riunione dei Capi del Reparto con i Capi e Vice Capi Pattuglia. Prende le decisioni più importanti per la vita del Reparto stesso. Termine CNGEI.
  • Corte d'Onore: la Corte d'Onore e' il motore della vita del Riparto. Formata dal Capo Riparto e dai capi squadriglia, essa e' l'Organo deputato a tutte le decisioni fondamentali della vita del Riparto (programma annuale, progressione personale dei componenti, avanzamenti di classe, specialita'..). Nello scautismo cattolico può esservi presente anche l'Assistente Ecclesiastico. John Thurman, capo storico di Gilwell Park, dice al proposito "La Corte d’Onore è antica quanto lo Scautismo e, dal mio punto di vista, è assolutamente fondamentale per attuare in un Riparto uno Scautismo che sia veramente riuscito. - La Corte d'onore, 1953". Pone l'enfasi sul senso di responsabilita' e di altruismo dei capisquadriglia, appellandosi al loro onore e all'onore dei membri del Riparto. Presente in ASCI e AGI e anche in AGESCI fino ai primi anni '80, e' parte integrante del metodo di Branca Esploratori e Guide della Nuova ASCI, ASCI - Esploratori e Guide d'Italia, Scouts San Benedetto e FSE.
  • Cucciolo: Bambino/a appena entrato/a in Branco, che non ha ancora pronunciato la Promessa.

D

  • Diarchia: Termine usato solo nell'AGESCI. Si riferisce alla pratica di avere due persone (un uomo ed una donna) in ogni posizione, dal capo unità fino ai presidenti dell'associazione. La Diarchia fu introdotta alla nascita dell'AGESCI per evitare che l'AGI, più piccola, venisse sopraffatta dall'ASCI, oggi viene mantenuta perché si ritiene utile un doppio punto di vista in ogni decisione. Inoltre, ovviamente, nelle unità miste è necessario che ogni ragazzo o ragazza possa avere come riferimento un capo del proprio stesso sesso, e la diarchia consente di evitare che uno dei due sessi appaia subordinato all'altro.
  • Distintivo: Emblema portato sull'uniforme come riconoscimento dell'appartenenza ad un'associazione, di particolari abilità possedute o di prove superate. Ha il duplice scopo di dare al ragazzo un segno tangibile di un obiettivo raggiunto e di rendere visibili a tutti le proprie capacità, per metterle a disposizione. Il distintivo più importante è quello comunemente soprannominato Promessa poiché si riceve in quella cerimonia.
  • Divisa: Vedi Uniforme

E

  • E/G: Branca Esploratori/Guide (Branca Verde).
  • Essenzialità: Valore base dello scautismo. Essa viene interpretata personalmente. In comune c'è l'idea di vivere le attività scout nel minimo indispensabile.

F

  • Fazzolettone: Parte della uniforme scout; quadrato o triangolare. Viene dato dopo aver fatto la Promessa benché esso non rappresenti la Promessa (caratterizzata invece dal Giglio Scout) bensì l'appartenenza ad un Gruppo Scout (ecco perché quando si cambia Gruppo non si rinnova la Promessa, poiché semel scout semper scout!). I suoi colori sono il simbolo del gruppo. Oggetto di scambio tra collezionisti e amici scout di tutto il mondo, tra i lupetti è chiamata "pelliccia" o "promessa", proprio per dare enfasi al valore del fazzolettone.
  • Fiamma: simbolo del Riparto, costituito da un alpenstock e da una triangolo di stoffa con i colori del gruppo. È portato, con Onore e Fierezza, dall'Alfiere del Riparto, uno scout scelto appositamente dalla Corte d'Onore o dal Capo Riparto. In ASCI e AGI veniva usata per la Cerimonia della Promessa dei novizi esploratori/guide che, promettevano, intrecciando la loro mano con quella del Capo Riparto, sopra la Fiamma del Riparto.
  • Fiore rosso: vedi Fuoco di bivacco.
  • Formatore: Chi è impegnato nella formazione capi.
  • Fuoco di bivacco: Momento di svago con bans,canti, scherzi e giochi insieme a tutto il gruppo o di branca. Nella branca L/C viene chiamato anche "Cerchio di gioia" o "Fiore rosso".

G

  • Giglio: Simbolo internazionale dello scautismo.
  • Gilwell: Si usa a volte l'espressione "il Gilwell" per indicare quel fazzolettone che viene consegnato assieme al Wood Badge. Altrimenti può essere un riferimento a Gilwell Park.
  • Giornata del pensiero (o del ricordo, o Thinking Day): Il giorno 22 febbraio è il compleanno congiunto di Baden-Powell e sua moglie Olave. È un momento di festa per ricordare e celebrare il lavoro del Capo Scout e della Capo Guida del mondo. In particolare, le associazioni di Guide dedicano questa giornata a conoscere meglio la dimensione internazionale del movimento, ed ogni anno si segue un tema indicato dal WAGGGS.
  • Grande Saluto: Cerimonia delle coccinelle in cui viene ricordato il motto.
  • Grande urlo: Cerimonia dei Lupetti in cui viene ricordato il motto, solitamente usata all'inizio e alla fine della riunione (secondo le indicazioni del manuale dei lupetti di B.-P.).
  • Grido: Detto anche "Urlo", è il motto scelto dalla pattuglia/squadriglia o muta/sestiglia per caratterizzarla e per presentarsi al Reparto/Branco/Cerchio e al Gruppo.

H

  • Hike: Termine inglese che vuol dire genericamente Escursione, viene usato per indicare un momento di riflessione personale (o al massimo a coppia) comprendente sia un momento di cammino che un pernottamento in tenda o all'addiaccio. Può anche prevedere la ricerca di ospitalità in cambio di servizio. Un hike viene usato in momenti particolari per rimarcarne l'importanza e può essere fatta singolarmente, a coppie, di branco/cerchio, di reparto, di progressione, di pattuglia o di partenza.

I

J

  • Jamboree: Raduno mondiale scout.
  • JOTA: "Jamboree on the air". Raduno mondiale scout attraverso apparecchiature radiofoniche.
  • JOTI: "Jamboree on the internet". Raduno mondiale scout attraverso programmi che utilizzano la connessione ad internet.

K

L

  • L/C: Branca Lupetti/Coccinelle (Branca Gialla).
  • Legge scout: Più che un insieme di regolette, è un insieme di valori che ogni Scout si impegna a seguire. Il testo della legge varia con la branca e l'associazione di appartenenza, i suoi valori no.

M

  • Maestro di specialità: Un ragazzo che voglia conquistare una specialità può essere aiutato da una persona più esperta in quel campo che gli insegni le tecniche. Questa persona (che può essere sia un capo sia un ragazzo) è detta maestro di specialità.
  • Motto scout: Racchiude in due parole l'essenza dello Scautismo.
  • Muta: piccolo gruppo misto di 6-8 lupetti e lupette. A differenza della pattuglia in reparto, non è la dimensione principale in cui il bambino vive la sua esperienza scout. È un termine CNGEI.

N

  • Nomina a Capo (o Brevetto): Il completamento dell'iter di Formazione Capi. Nell'AGESCI e nel CNGEI da diritto a tutte le insegne Wood Badge (fazzolettone Gilwell, tizzoni e portafazzolettone a testa di turco) in quanto la Formazione Capi di queste associazioni è riconosciuta dal WOSM. Altre associazioni usano simboli simili.
  • Noviziato: È il primo anno della Branca Rover/Scolte per AGESCI e FSE, al termine del quale si passa al Clan/Fuoco. Negli Scouts San Benedetto il Noviziato dura invece due anni.
  • Partenza: Momento conclusivo della progressione in Branca Rover/Scolte, in cui il rover o la scolta sente di aver fatto sue le scelte dello Scautismo. Egli allora sceglie di continuare il cammino da solo e lascia il Clan/Compagnia con una cerimonia, divenendo membro della Comunità Capi. L'altra alternativa, in AGESCI, è il saluto al clan.

O

  • Orifiamma: nella FSE è il simbolo del Gruppo Scout. Costituito da un bastone (in genere di 2,5mt) e dallo stendardo tipico dell'Associazione. È chiamato anche "beaussant" e si rifà alla tradizione dei Cavalieri di Malta.

P

  • Pattuglia: È il nucleo del Reparto. Ogni pattuglia è composta da 6-8 ragazzi o ragazze ed ha una sua simbologia animale. Le pattuglie possono essere maschili o femminili. Questo termine è usato nel CNGEI e nelle associazioni derivate, mentre nello Scautismo Cattolico si usa il termine Squadriglia.
  • Piede Tenero: Esploratore che ha appena fatto la propria Promessa Scout, ma ancora non si è abituato pienamente allo Scautismo (termine introdotto da Baden-Powell).
  • Pista: Esprime il concetto del cammino continuo di crescita che si utilizza in branco.
  • Portafazzolettone (o Fermafazzolettone o Portapromessa): Qualunque oggetto venga usato per tenere legato attorno al collo un fazzolettone.
  • Preda: In AGESCI, obiettivo parziale della P.P. di Branco, per il raggiungimento delle varie tappe (Lupo della Legge, Lupo della Rupe, Lupo Anziano). A seconda del punto di B.P. a cui si riferisce gli viene dato il nome di un VL (Preda di akela, Bagheera, Kaa, Baloo).
  • Primo Tempo: in numerose associazioni, è il primo campo di formazione capi che viene proposto, ed e' specifico per Branca (eg. Primo Tempo Esploratori/Guide/Coccinelle/Lupetti/Rover/Scolte).
  • Progetto: Nell'AGESCI ogni livello (gruppo, zona, regione, nazionale) ha un suo progetto che ne guida le azioni per 3-4 anni. Nel caso del gruppo, si parla di Progetto Educativo.
  • Programma: Nell'AGESCI ogni livello (gruppo, zona, regione, nazionale) ha un programma annuale che definisce le azioni per mettere in pratica il progetto.
  • Progressione personale: L'insieme delle mete che un ragazzo deve raggiungere nel suo cammino scout, che si chiamano Stelle, Momenti, Tappe, Tracce, Specialità, Brevetti di Competenza, etc. etc. a seconda della branca e dell'associazione.
  • Promessa scout: L'impegno assunto da ogni Scout, con il quale si entra a far parte della grande famiglia degli Scout. Vedi la voce relativa. Il testo varia con la branca e l'associazione di appartenenza, i suoi valori no. Alcuni, erroneamente, chiamano Promessa anche il Fazzolettone', che invece simboleggia l'appartenenza ad un Gruppo (e che viene consegnato, la prima volta, in concomitanza con la Promessa)'. Spesso con questo nome si indica anche il relativo distintivo ed il fregio (distintivo per il Cappellone Boero o il Basco) che si riceve dopo aver fatto la promessa.

Q

R

  • Reparto: Termine con il quale si definisce l'unione di più pattuglie di esploratori o guide. Traduzione italiana dell'inglese Troop, scelta dall'ASCI e dall'AGI, a differenza del CNGEI che preferì reparto. Dal 1974, l'AGESCI, abbandona il termine Riparto e adotta la denominazione Reparto. Attualmente utilizzata da Nuova ASCI, ASCI - Esploratori e Guide d'Italia, FSE, Scouts San Benedetto.
  • Route: Il concetto di Route nasce nel Roverismo francofono, (tanto che in alcune associazioni i Rover si chiamano Routards) e non ha corrispondente in inglese. Indica un campo mobile, solitamente in montagna, nel quale vengono messe in evidenza l'essenzialità, il rapporto con la natura, e dove il camminare è anche una metafora dell'avvicinarsi a Dio. Il termine viene adottato prima dall'AGI, e viene ripreso dall'AGESCI. Nella FSE viene usato solo per le Scolte, i Rover usano l'espressione Campo Mobile.
  • R/S: Branca Rover/Scolte (Branca Rossa).
  • R-S: In ASCI, AGI, AIGSEC-FSE e Scouts San Benedetto è la sigla di Rover Scout e Scolte di San Giorgio; l'acronimo può essere letto anche con il motto Ricordati di Servire.

S

  • Saluto scout e Segno scout: Il segno che riconosce i membri di tutte le associazioni scout del mondo. Va fatto portando la mano destra all'altezza delle spalle, l'indice, il medio e l'anulare tesi e uniti, il mignolo ripiegato sotto il pollice, che sta ad indicare che il più grande aiuta il piu piccolo ed il palmo rivolto in avanti. Il saluto scout è identico al segno scout con l'unica differenza, all'atto del salutare, nel portare la mano destra al copricapo indossato (Cappello Lupetto, Zucchetto Coccinella, Cappellone Boero, Cappello Nautico, Basco ecc ecc). Quando si ha nella mano destra il bastone scout o il Guidone (oppure l'Orifiamma per la FSE/Scouts San Benedetto), il saluto si fa con la mano sinistra in posizione orizzontale e perpendicolare al bastone, o viceversa.
  • San Giorgio è il protettore delle Guide e degli Scout di tutto il mondo. Si celebra il 23 aprile. Quando si fa un campo poco prima o poco dopo questa data, viene detto Campo San Giorgio. Il questa ricorrenza è tradizione rinnovare la Promessa scout.
  • Scouting Questo termine, preso tale e quale dall'inglese, viene solitamente utilizzato per indicare le attività più tipiche di esplorazione, vita all'aria aperta, campismo, etc. Non va usato come sinonimo di scautismo in generale.
  • Secondo Tempo: in numerose associazioni, è il secondo campo di formazione capi che viene proposto e puo' essere specifico di Branca oppure inter-branca.
  • Sentiero: Esprime il concetto del cammino continuo di crescita che si utilizza in cerchio e in reparto/riparto. Negli Scouts San Benedetto simboleggia il percorso formativo del singolo esploratore/guida, in contrapposizione con la Pista (per lupetti e coccinelle) e la Strada (per Rover e Scolte).
  • Servizio: Uno dei tre pilastri del Metodo di Branca Rover/Scolte. Gli altri due sono Strada e Comunità, formando la triade Strada-Comunita' e Servizio (SCS).
  • Sestiglia: gruppetto di circa 6 lupetti o coccinelle; a differenza della squadriglia in reparto/riparto, non è la dimensione principale in cui il bambino vive la sua esperienza scout.
  • Sezione: Parte del territorio italiano a cui fanno capo uno o più gruppi CNGEI, di estensione non inferiore ad un Comune.
  • Squadriglia: vedi Pattuglia.
  • Strada: Esprime il concetto del cammino continuo di crescita che si utilizza in Clan/Fuoco/Compagnia.

T

  • Tana: I locali dove il branco svolge le attività, la sede.
  • Tappa: Indica ogni fase della P.P. in reparto AGESCI. Esse erano quattro: 'scoperta', 'responsabilità', 'competenza', 'animazione'. A partire dal 2007 sono state rinnovate graficamente e modificate. Adesso sono tre: 'scoperta', 'competenza', 'responsabilità'.
  • Terzo Tempo: in numerose associazioni, è il periodo dopo il secondo tempo in cui si effettua un qualche progetto per completare il proprio iter di formazione capi. Non è un campo.
  • Thinking Day: Vedi Giornata del Pensiero.
  • Tirocinante: Capo al primo anno in Co.Ca. (AGESCI).
  • Tizzoni: Parte delle insegne del Wood Badge. Da notare che NON sono i tizzoni dell'ultimo fuoco di Baden-Powell, il quale ha iniziato a distribuire tali tizzoni nel 1919, ben prima di fare un ultimo fuoco.
  • Totem: Detto dei lupetti è il simbolo che caratterizza il branco. Detto in altro senso è il nome che si assegna, di norma, ad un esploratore dell'alta squadriglia attraverso una cerimonia segreta.
  • Traccia: Indica ogni fase della Progressione Personale di esploratori ed esploratrici del CNGEI. Sono quattro, una per ogni anno di permanenza in reparto: scopro, conosco, condivido, interiorizzo.
  • Trifoglio: Il trifoglio è il simbolo mondiale delle Guide. Il trifoglio dorato, sullo sfondo blu, ricorda un sole che splende su tutte le ragazze del mondo. Le tre foglioline corrispondono ai tre impegni della Promessa. Contiene due stelle, che ricordano la Legge e la Promessa. Ogni stella ha cinque punte, che simboleggiano i dieci punti della Legge. Il trifoglio (nella sua versione moderna) è circondato dal suo stelo, che simboleggia il legame che unisce tutto il movimento mondiale delle guide. La base dello stelo ricorda una fiamma, cioè l'amore dell'umanità. La venatura della foglia centrale, che punta verso l'alto, ricorda l'ago di una bussola. Gli Scout, invece, usano il Giglio.

U

  • Uniforme: Tutte le associazioni di Scout e di Guide hanno una uniforme, che serve a dare un'immagine coerente all'esterno, a creare spirito di gruppo e a ridurre le differenze sociali fra i soci (Baden-Powell nel 1938 dichiarò: L'uniforme cela tutte le differenze di condizione sociale in un paese e favorisce l'uguaglianza; ma, cosa ancor più importante, copre le differenze di nazionalità e razza e fede, facendo sì che tutti si sentano appartenenti ad un'unica grande fratellanza. Qualcuno ogni tanto sostiene che la disquisizione semantica fra divisa (che dividerebbe) e uniforme (che invece uniformerebbe) risalga a Baden-Powell; questo è molto difficile, visto che entrambe le parole in inglese vengono tradotte con Uniform.

V

  • Vacanze di branco: Più usato l'acronimo V.d.B. È il culmine della vita di branco, il "campo" dei lupetti.
  • Vecchio lupo: detto anche V.L. o al plurale VV.LL., è il nome attribuito a qualunque capo del branco che, per far calare meglio nella ambientazione, prende il nome di un personaggio del 'Libro della Giungla'.

W

  • Wood Badge: Letteralmente vuol dire insegne di legno. Qualcuno, con molta fantasia, lo ha tradotto anche come il distintivo del bosco. Sono le insegne portate da coloro che hanno completato un percorso di Formazione Capi riconosciuto dal WOSM come equivalente a quello di Gilwell Park (ovviamente, solo nelle associazioni riconosciute dal WOSM). è composto dal fazzolettone Gilwell, dai tizzoni e dal portafazzolettone a Testa di Turco.

X

Y

Z

  • Zampa Tenera: Lupetto che ha appena pronunciato la propria Promessa, ma ancora non si abitua alla vita del Branco (termine introdotto da B.-P.).
  • Zoccolette: Brutto termine usato da alcuni al posto di Tizzoni.
  • Zona: Parte del territorio a cui fanno capo una serie di gruppi AGESCI. Solitamente le zone hanno l'estensione delle province. Con lo stesso nome si indica anche la riunione che raggruppa elementi dello stesso tipo della zona.

Collegamenti esterni