The MobileFrontend should be working again on the ScoutWikis

Campo mondiale delle guide

Da ScoutWiki, il wiki sullo scautismo.
Il logo del campo mondiale del 1957

Il campo mondiale delle guide (Girl Guides' World Camp) era un evento organizzato dall'Associazione Mondiale Guide ed Esploratrici analogo al jamboree mondiale dello scautismo, che un tempo era rivolto ai soli maschi. Il primo jamboree OMMS "misto", al quale cioè hanno partecipato anche le guide, è stato infatti il quindicesimo del 1983. Sono state svolte soltanto tre edizioni del world camp, ad intervalli irregolari e senza una numerazione progressiva: nel 1924, nel 1939 e nel 1957, poi nel 1999 c'è stata una nuova edizione speciale celebrativa.

Edizione del 1924

Il primo campo mondiale si tenne presso Foxlease, una base scout dell'Associazione britannica Girlguiding UK sita nel parco nazionale New Forest, dal 16 al 24 luglio 1924, negli stessi giorni della terza Conferenza Internazionale. Olave Baden-Powell e Olivia Burges (all'epoca vice commissario dell'Ovest Inghilterra) ebbero l'idea dell'evento nel settembre 1923, durante il soggiorno di quest'ultima in casa Baden-Powell, a Pax Hill. Il progetto originale prevedeva di invitare sei guide ed una capo per ogni paese in cui esisteva il guidismo, tuttavia poi si decise di accogliere tutte coloro che fossero state in grado di inviare più partecipanti. In totale arrivarono 1.100 donne e ragazze, 600 delle quali provenienti da quaranta nazioni estere.

(en )
« It is not the end, only a beginning; a beginning of many friendships, a beginning of closer co-operation between the girls of all nations, a beginning to an era of Peace and goodwill. »
(IT)
« Non è la fine, è solo un inizio; un inizio di molte amicizie, un inizio di una più stretta cooperazione tra le ragazze di tutte le nazioni, un inizio di un'era di pace e di buona volontà. »
(Un passaggio del discorso finale di Lady Olave al campo.)

Edizione del 1939

La seconda edizione del campo mondiale fu la prima dopo la fondazione dell'AMGE, avvenuta nel 1928, e si tenne dal 25 luglio al 7 agosto 1939 a Gödöllő, in Ungheria, nello stesso posto del 4° Jamboree mondiale dello scautismo del 1933. Gli fu dato il nome di Pax Ting, che significa "incontro di pace", e vi parteciparono 5.800 guide provenienti da 32 nazioni. Il numero totale fu ridotto rispetto alle aspettative perché era già nell'aria la minaccia dello scoppio della seconda guerra mondiale.

Fu stabilito che avrebbero potuto andarci 120 guide e 12 capo per ogni paese. L'età minima era di 14 anni e bisognava aver conquistato almeno la seconda classe ed una specialità di campismo, ma anche le capo dovevano avere il brevetto di campismo. Nell'anno precedente l'evento le guide ungheresi studiarono le lingue straniere, in modo da essere in grado di agire da interpreti. Furono presenti al campo anche l'arciduchessa Anna d'Ungheria, il principe Gustavo Adolfo e la principessa Sibilla di Svezia.

Edizione del 1957

Nel 1957, per festeggiare il centenario della nascita di Robert Baden-Powell ed il "giubileo d'oro" dello scautismo, ovvero il cinquantesimo anniversario della sua fondazione, si tennero tre eventi mondiali in contemporanea: il 9° Jamboree, il 6° Moot ed il 2° Indaba. Lo stesso anno ci fu anche il terzo campo mondiale delle guide, dislocato però in quattro nazioni ed in periodi diversi:

  • Quezon City, nelle Filippine, dal 19 gennaio al 2 febbraio. Suddiviso a sua volta in 5 sottocampi in regioni diverse, ognuno con 4 reparti di 26 elementi.
  • Valle di Goms, in Svizzera, dal 22 luglio al 2 agosto. Fu il sito più grande, con 9 sottocampi collegati fra di loro da uno speciale trenino a vapore. C'erano in totale 6.700 guide di 35 nazioni, che si incontrarono tutte insieme soltanto una volta, il 28 luglio ad Ulrichen, per ascoltare un discorso di Lady Olave.
  • Grande Parco di Windsor, nel Regno Unito, dal 26 luglio all'8 agosto. Qui c'erano circa 4.000 partecipanti, divise in 10 sottocampi di 8 reparti ciascuno. Lady Olave arrivò il 30 luglio, mentre la domenica 4 agosto ci fu la visita della regina Elisabetta II.
  • Lago Doe, in Canada, dall'8 al 19 agosto. Aveva 4 sottocampi chiamati con nomi di tribù indiane e partecipanti di 41 nazioni. Il primo fuoco di bivacco venne acceso con dei tizzoni provenienti dai world camp delle Filippine e del Regno Unito.

Edizione del 1999

L'ultima edizione del world camp è stata realizzata dal 24 al 31 luglio 1999 a Foxlease, per festeggiare i 75 anni dal primo evento, nello stesso posto. Vi hanno partecipato 3.200 guide di 55 nazioni ed ospite d'onore è stata l'ottantaduenne Betty Clay, terza ed ultima figlia di Robert Baden-Powell ed Olave. Il motto del campo era: "Pace, visione, potenza" (Peace, Vision, Power).

La cerimonia di apertura si è tenuta la mattina del 25 luglio presso la casa della Principessa Mary. Dopo la discesa di alcuni paracadutisti della fanteria della Principessa del Galles, accompagnata dalle note suonate da una fanfara, ci sono stati gli interventi di Cobbie, una partecipante del world camp del 1924, poi di Hilary Bowles, la più giovane guida presente, ed infine di Bridget Towle, la capo guida.

Le partecipanti erano suddivise in dodici sottocampi, chiamati come dei posti di incontro universalmente noti nel mondo: Bermuda Triangle, Copacabana Beach, Central Park, Hard Rock Café, Montmartre, Niagara Falls, Paxtu, Piccadilly Circus, Silver Website, Sydney Harbour, Tam O' Shanter, The Forum. Tra le moltissime attività c'erano: la visita all'isola di Brownsea, il Global Development Village, giochi d'acqua, costruzione di lanterne, pionierismo, murales, gare di ballo, discesa in corda doppia, arrampicata su roccia, windsurf, artigianato, arti circensi, sci ed un hike di sopravvivenza nella New Forest, con bussola e cartina e costruzione di un riparo di fortuna.